Sabato 18 Settembre09:28:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Summer Pride di Rimini annullato, troppi i vincoli a causa della pandemia

Si tratta di "una decisione molto triste e sofferta ma inevitabile in questa situazione, anche di fronte a una nuova impennata nei contagi"

Attualità Rimini | 12:24 - 27 Luglio 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Il Summer Pride di Rimini è il primo grande evento nella Riviera romagnola a saltare a causa dell'introduzione del Green Pass. Ad annunciarne l'annullamento è l'associazione che lo organizza, Arcigay Rimini. Il suo presidente Marco Tonti afferma che "il decreto ultimo che impone il Green pass dal 6 agosto, che si aggiunge a tutti i vincoli dei regolamenti per gli eventi a Rimini, di fatto ha reso estremamente complicato procedere". Si tratta di "una decisione molto triste e sofferta ma inevitabile in questa situazione, anche di fronte a una nuova impennata nei contagi". Gli organizzatori avrebbero dovuto transennare l'area del palco, posizionare sedie distanziate e verificare gli accessi in un numero massimo. "Ma il Pride non può essere un cinema all'aperto", affermano. E dunque si è scelto di dare appuntamento al 2022. Anche l'edizione 2020 era saltata a causa della pandemia. 

< Articolo precedente Articolo successivo >