Sabato 18 Settembre10:35:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Boom di prenotazioni per vaccini. Dal 26 luglio la Notte Rosa 

In regione impennata di casi, non ricoveri 

Attualità Emilia Romagna | 20:03 - 23 Luglio 2021 Vaccinazione (foto di repertorio) Vaccinazione (foto di repertorio).

Grazie alle normative sul Green Pass annunciate ieri dal Governo, si prevede poi un nuovo slancio nei prossimi giorni, con un boom di prenotazioni soprattutto da parte dei giovani. A Bologna "dalle prime ore di questa mattina abbiamo visto la rincorsa dei cittadini o sui canali web o nelle farmacie", ha spiegato il dg dell'Ausl Paolo Bordon. Ma in tutta la regione c'è stata un'impennata: in poco più di quattro giorni, da lunedì scorso alla mattina di oggi, infatti, sono state oltre 77mila le nuove prenotazioni ricevute dalle Aziende sanitarie. In particolare, 14.499 sono arrivate dalla fascia di età 12-19 e 4.745 dai 60-69enni, due fasce di età per cui le Asl hanno lanciato o stanno per lanciare iniziative ad hoc, come la vaccinazione sui camper nei mercati o in spiaggia. Rispetto ai contagi, "siamo in crescita e io mi aspetto nei prossimi giorni l'effetto dei noti assembramenti del post Europeo. Però - ha detto l'assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini - quello che guardiamo con attenzione non è solo il numero dei casi, significativamente aumentato, ma l'ospedalizzazione. Noi abbiamo fatto la vaccinazione di oltre 90% degli ultrasessantenni e vulnerabili e forse questo ci dà la garanzia che il tasso di ospedalizzazione resti sotto il livello di guardia".

C'è attenzione in Romagna, dove si sta registrando un innalzamento dei positivi soprattutto a Rimini, per la 'Pink Week', la lunga notte Rosa che parte il 26 luglio e che non vedrà ancora l'entrata in vigore del Pass. Ma sarà una festa diversa dal passato: non più grandi concerti di piazza, ma tanti spettacoli con sedute distanziate in aree transennate.

Il rimbalzo dei casi di Coronavirus dovuto alla diffusione della variante Delta, al forte allentamento delle restrizioni e forse anche alle feste di piazza per gli Europei di calcio si registra anche in Emilia-Romagna, dove nell'ultima settimana la curva del contagio ha continuato a crescere, dopo un lungo e costante calo. Ma se i positivi aumentano e tornano a livelli di metà maggio (oggi i nuovi sono 474, più del doppio di una settimana fa) gli ospedali, per il momento, non vivono criticità. Le terapie intensive si sono quasi svuotate e oggi i pazienti sono solo nove in tutta la regione, tre in meno di ieri, mentre stabile è la situazione anche negli altri reparti Covid: 144 (+5 nelle ultime 24 ore). 

< Articolo precedente Articolo successivo >