Giovedý 05 Agosto09:00:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Balli sfrenati, assembramenti e alcol a minori: guai per un pub e un chiringuito di Rimini

Nel primo caso il titolare è stato destinatario anche di una denuncia penale

Cronaca Rimini | 13:07 - 18 Luglio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Balli sfrenati senza distanziamento e mascherine, ma soprattutto alcol venduto ai minori. Guai per il titolare di un pub di viale Regina Elena, a Rimini, a seguito dell'intervento della Polizia due sere fa (venerdì 16 giugno): l'uomo è stato denunciato per la vendita di alcol a minori e sanzionato amministrativa per violazione della normativa anti Covid. Ad attirare l'attenzione degli agenti proprio i balli sfrenati, con la musica suonata da un dj, tra una trentina di giovani. Entrati nel locale, i poliziotti hanno visto due ragazze minorenni che bevevano alcol appena acquistato. Le giovani hanno dichiarato di avere ordinato le bevande senza che fosse chiesto loro un documento. 

Non è stato l'unico locale sanzionato. Ieri sera (sabato 17 giugno) un secondo controllo ha riguardato un chiringuito della spiaggia di Marina Centro, dove era stato organizzato un evento musicale con dj. Erano presenti circa 350 persone, un centinaio impegnate nel ballo, le altre assembrate. Sono scattate così le sanzioni amministrative, compresa la chiusura del locale per cinque giorni. 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >