Sabato 24 Luglio00:24:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Danni da cinghiali e fauna fuori controllo, Coldiretti Rimini insorge e chiede aiuto al prefetto

L'associazione di categoria ha consegnato al prefetto una proposta normativa

Attualità Rimini | 10:58 - 17 Luglio 2021 Danni da cinghiali e fauna fuori controllo, Coldiretti Rimini insorge e chiede aiuto al prefetto


Il problema dei danni da fauna selvatica in agricoltura, in particolare quelli provocati dai cinghiali, il cui numero è oramai fuori controllo, di fatto è diventato un'emergenza a tutti gli effetti, davanti alla quale gli agricoltori/allevatori si sentono totalmente inermi. Nella mattinata del 16 luglio Coldiretti Rimini, rappresentata dal presidente Guido Cardelli Masini Palazzi, dal direttore Giulio Federici e dal vicedirettore Giorgio Ricci, si è confrontata sulla grave problematica con il prefetto della Provincia di Rimini Giuseppe Forlenza
 

Illustrando al prefetto la proposta normativa già presentata a livello nazionale, Coldiretti ha evidenziato come la densità della fauna selvatica, in particolare cinghiali, sia ormai fuori controllo, con forti ripercussioni anche in termini di sicurezza sulla viabilità e con seri problemi di tutela sanitaria per i numerosi allevamenti delle zone collinari e montane.

Il prefetto ha pertanto assicurato che interesserà i competenti organi centrali corrispondendo in ordine alla segnalata problematica degli ungulati. L’Emilia Romagna è avanti rispetto ad altri territori e basta qualche piccolo aggiustamento sulla base delle proposte presentate per avere gli strumenti necessari per la necessaria riduzione dei cinghiali.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >