Domenica 01 Agosto01:25:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Elezioni Rimini, il vicesindaco Lisi si candida a sorpresa. Correrà da sola

Annuncerà prossimamente il nome e il simbolo della lista

Attualità Rimini | 15:49 - 15 Luglio 2021 Elezioni Rimini, il vicesindaco Lisi si candida a sorpresa. Correrà da sola


Gloria Lisi si candida in proprio a sindaco di Rimini.  L'attuale vicesindaco annuncerà prossimamente il nome e il simbolo della lista, che sarà fondata sui valori del centrosinistra e che guarda con interesse ai voti dell'associazionismo e della cooperazione sociale. Oggi (giovedì 15 luglio), in conferenza stampa, la Lisi ha espresso parole di critica verso la direzione riminese del Partito Democratico e per la sua scelta di "piegarsi" alle decisioni della direzione nazionale: dalle primarie tra Emma Petitti e Jamil Sadegholvaad si è deciso di convergere su quest'ultimo nome come candidato a sindaco.  Lisi era la coordinatrice della campagna, in vista delle primarie, del suo collega di giunta; ma il ruolo di coordinatrice della campagna elettorale di Sadegholvaad è stato destinato a Chiara Bellini (in caso di vittoria del candidato del Pd, lei sarà il vicesindaco), tagliando fuori la Lisi, che in merito alle decisioni assunte parla di "non scelta" e di "compromesso che mi ha creato imbarazzo", in quanto la Bellini fa parte della corrente di Emma Petitti, l'altra iniziale candidata alle primarie. Lisi ha precisato di non aver mai chiesto garanzie alla direzione del Partito Democratico, ma ora ha deciso di rimettersi "in cammino per servire con maggiore responsabilità la comunità riminese" e accompagnarla in una fase di forte cambiamento. La sua lista è aperta il dialogo con tutte le formazioni politiche: liste civiche, il Movimento 5 Stelle, ma anche esponenti di destra "di buona volontà" perché "i muro contro muro sono inutili". 
 

< Articolo precedente Articolo successivo >