Venerd́ 30 Luglio18:57:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Eco di donna: il programma della rassegna sulla musica d'autrice a San Giuliano mare

Giunta alla sua terza edizione, con la direzione artistica di Chiara Raggi

Eventi Rimini | 14:08 - 12 Luglio 2021 Chiara Raggi (foto T.Casula). In gallery Ilaria Pilar Patassini (foto P.Soriani), Eleonora Elettra, Eleonora Betti, Cecilia e un momento della conferenza di presentazione Chiara Raggi (foto T.Casula). In gallery Ilaria Pilar Patassini (foto P.Soriani), Eleonora Elettra, Eleonora Betti, Cecilia e un momento della conferenza di presentazione.


Torna Eco di Donna “Evolution” la rassegna a San Giuliano Mare di Rimini dedicata alla musica d’autrice e giunta alla sua terza edizione. Ad accoglierla sarà come da tradizione la Piazzetta Lacuadra dell'Orto (via Lucio Lando, 109) grazie all'organizzazione di Caffè dell’Orto, Associazione San Giuliano Mare, Musica di Seta e Associazione Sarà, con il patrocinio del Comune di Rimini.

«La mia gioia nel dare vita alla terza edizione di Eco di Donna Evolution è immensa, inimmaginabile – dichiara Chiara Raggi, direttrice artistica della rassegna e founder & director Musica di Seta –. C’è bisogno, necessità, urgenza, di creare luoghi e spazi che possano riverberare, proprio come un'eco, la bellezza e la grandezza della musica d’autrice italiana, lasciata ai lati - o totalmente assente - nei cartelloni mainstream. La nostra idea, fin dal principio, è stata quella di lasciare da parte le polemiche e lavorare nella direzione del “fare”. E questa speciale edizione, che ci farà respirare un profumo di normalità, è resa possibile dalla collaborazione tra più realtà riminesi, alcune giovanissime, che si uniscono per un obiettivo comune: portare al pubblico e ai cittadini eventi culturali intrisi di bellezza per animare i nostri cuori, così messi alla prova nell’ultimo anno e mezzo. Un esempio tangibile del desiderio di condivisione, che canto nel mio “Mosaico”, come strada da percorrere per rinascere e che, certe volte, diventa realtà. Ed è davvero bello quando accade».

«Nonostante le difficoltà del momento, sono felice di realizzare questa terza edizione che significa ripartenza attraverso un segno culturale importante per il nostro territorio. San Giuliano Mare è onorato di ospitare anche quest’anno le cantautrici in arrivo da ogni parte d’Italia e di dare spazio alla loro musica in sinergia con le attività, gli esercizi commerciali e i residenti che offrono sempre accoglienza e disponibilità, in pieno spirito riminese», aggiunge Daniela Mazza - Caffè dell’Orto e Associazione San Giuliano Mare.

«Quando abbiamo conosciuto Chiara, Daniela e le fantastiche ragazze di Eco di donna, siamo stati subito travolti dall’entusiasmo. E visto che l’entusiasmo e la voglia di costruire bellezza e condivisione per la città sono nel DNA di Sarà, il nostro sostegno a questo progetto è venuto naturale. Uniremo anche la nostra voce e le nostre idee a quelle ospitate dal festival. Saranno tante, #saràuneeecoforte», conclude Veronica Antonelli - Associazione Sarà. Rimini al Futuro.

IL PROGRAMMA Giovedì 15 luglio alle ore 21.30 Eco di donna Evolution parte con il concerto della cantautrice Ilaria Pilar Patassini accompagnata da Federico Ferrandina alla chitarra. Pilar presenta le canzoni tratte dal suo ultimo album “Luna in Ariete” inserendo in repertorio anche brani tratti da lavori precedenti e sempre immersi nei colori del jazz, del folk e della world music.

Sabato 17 luglio alle ore 19.30 ci sarà invece il primo appuntamento "fringe" del festival e per l'occasione verrà presentato l'album “Benvenute” prodotto da Musica di Seta in collaborazione con l'associazione Il Punto Rosa di Santarcangelo di Romagna. Saranno presenti le cantautrici Giorgia Bazzanti e Giulia PratelliMichele Neri (direttore artistico del progetto Benvenute), Paola Acciarri per l'associazione Il Punto Rosa cui sono devoluti i proventi dell'album, Chiara Raggi, direttrice artistica di Eco di Donna e del progetto Benvenute. Nell'album 12 cantautrici italiane, 12 voci femminili raccontano la donna e la sua condizione sotto vari aspetti: sociale, familiare, lavorativo, esistenziale.

Giovedì 22 luglio alle ore 21.30 salirà sul palco della piazzetta, Cecilia con il suo concerto dal titolo "Sunset in a Cup", come una poesia di Emily Dickinson che l'artista ha musicato e inserito nella scaletta. Nel suo percorso artistico la cantautrice è stata chiamata da Max Gazzè a partecipare con lui al Festival di Sanremo 2018, come arpista. Per l'occasione presenta un concerto un po' crepuscolare che si occupi, attraverso le canzoni, degli immediati dintorni, delle cose vicine e dello sforzo individuale.

Nella serata successiva, venerdì 23 luglio alle ore 19.30, altra parentesi “fringe” con la tavola rotonda “Diritti e opportunità: la cultura che salva” che vedrà la partecipazione di Veronica Antonelli (associazione Sarà), Claudia Gatti fondatrice di Myclah, Nicole Venerucci fondatrice di Bijoux&co, l'avvocato Enrico GraziosiChiara Raggi fondatrice e direttrice Musica di Seta, Alessandra Della Torre (Imprenditrice Barafonda). Modera Stefano Rossini di Icaro Tv e sono previsti alcuni interventi musicali a cura della cantautrice riminese Laura Benvenuti, tra le protagoniste della prima edizione di Eco di Donna Evolution.

Giovedì 29 luglio alle ore 21.30 Eleonora Betti sarà sul palco per uno dei nuovi live de "Il divieto di sbagliare", che portano l'artista ancora dal vivo, mentre inizia il suo lavoro al secondo disco. Un'occasione per scoprire i brani che hanno lanciato la cantautrice toscana nella sua carriera artistica come solista, e che le hanno aperto le porte di collaborazioni importanti, come quella con Ferruccio Spinetti, un ampio riconoscimento della critica (tra cui Miglior canzone del 2018 per la classifica di Music Map, per il singolo Quaranta Volte), il Premio Castrovillari d'Autore 2019 e le finali dei prestigiosi concorsi nazionali Voci per la libertà-Una canzone per Amnesty e Premio Bianca d'Aponte.

Eleonora Elettra, riminese doc, sarà la protagonista della serata di giovedì 5 agosto alle ore 21.30 con il debutto nella sua città del concerto “Quanto di noi sono io” in cui compie un viaggio all’interno del proprio essere, ricerca continuamente risposte, indaga sulle relazioni umane, cercando di portare nel suo viaggio anche l’ascoltatore. Tutto ciò è incorniciato da sonorità varie folk-indie che si muovono fino al soul, il genere che l’ha fatta innamorare della musica. Il concerto presenterà un’anteprima di brani inediti che andranno a formare il primo EP dell’artista.

Party di chiusura venerdì 6 agosto alle 19.30 con il djset “Rocket Girls on Vinyl” di Laura Gramuglia. Una selezione che non conosce stagione, artiste di ieri e di oggi da riascoltare o scoprire per la prima volta in una serata rigorosamente a 33 e 45 giri. Classic rock, new wave, punk, glam, pop in compagnia di musiciste indomite, osservatrici acute e affamate di novità che, con la propria arte, hanno amplificato le regole del gioco.

< Articolo precedente Articolo successivo >