Sabato 31 Luglio14:54:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Misano: raccolta differenziata rifiuti quasi all'89%. "Ma possiamo fare di più"

L'amministrazione comunale: "ancora qualche comportamento non virtuoso"

Attualità Misano Adriatico | 12:26 - 10 Luglio 2021 Cassonetti dei rifiuti a Misano Cassonetti dei rifiuti a Misano.


A Misano Adriatico buoni risultati sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti. A fronte di una media regionale del 72,5 per cento, Misano Adriatico può vantare una percentuale pari all'88.7 per cento, il risultato più alto della provincia di Rimini (la media provinciale è 72,2 per cento) e tra i primi anche in Emilia-Romagna.

"Abbiamo iniziato ormai 3 anni fa con una tariffazione di tipo puntuale – commenta il sindaco Fabrizio Piccioni – e i risultati ci danno ragione. Siamo i primi non solo tra i Comuni con le particolarità della zona costiera, ma di tutta la Provincia. Questo sta a significare che il sistema funziona e che la gente si impegna nel differenziare i rifiuti".

Il primo cittadino sottolinea che la produzione di più differenziata porterà a una riduzione di 200.000 euro della spesa con Hera: "Ne consegue una riduzione proporzionale della tassa sui rifiuti per tutti gli utenti, in particolare per quelli che si mantengono all'interno del range di conferimenti previsti dalla tariffa puntuale".

A Misano però si punta a migliorare ancor più la percentuale di differenziata: "I margini per migliorare ancora ci sono. Si riscontrano ancora alcuni casi di abbandono di rifiuti, ma lo scatto fatto in questi anni dimostra che se si vuole andare in una certa direzione i risultati si possono raggiungere".

L'assessore all'ambiente Nicola Schivardi pone l'attenzione proprio sui comportamenti poco virtuosi: "Ne registriamo ancora, per questo proseguiremo nell'opera di sensibilizzazione dei cittadini, anche attraverso incontri nelle frazioni, per spiegare il funzionamento della tariffa puntuale. Contestualmente continueremo l'attività di sanzionamento nei confronti dei trasgressori".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >