Domenica 14 Agosto14:21:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Alcol a minori, a Rimini si valuta nuova ordinanza per il contrasto

Lo spiega l'assessore Sadegholvaad. Negli ultimi giorni 4 locali sanzionati

Cronaca Rimini | 14:18 - 09 Luglio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


La movida sfugge talvolta al controllo e sempre più giovani e giovanissimi sono protagonisti di fatti di cronaca. Comportamenti sopra le righe, spesso connessi a uno smodato consumo di alcol. L'amministrazione comunale di Rimini, in una nota, rassicura sul fatto di tenere la guardia alta. Si sta infatti valutando l'adozione di "nuovi strumenti da mettere in campo per contrastare nuovi fenomeni di cui siamo venuti a conoscenza", spiega l'assessore Jamil Sadegholvaad. E' prassi infatti per soggetti maggiorenni acquistare alcol da consegnare a minori. Il comune di Rimini valuta un'ordinanza che contrasti queste irregolarità e che  "che darebbe un aiuto serio anche alle famiglie, che spesso sono all’oscuro delle abitudini dei propri ragazzini".

Nel contempo proseguono i controlli della Polizia Municipale. Nelle ultime settimane sono stati 40 i controlli programmati. Quattro invece le sanzioni notificate nei giorni scorsi a minimarket e locali che - a volte inconsapevolmente - vendono bevande alcoliche ai minori senza fare le prescritte verifiche sull’età dell’acquirente.  "La Polizia Locale di Rimini da sempre è impegnata su questo fronte sia con i controlli mirati sul territorio - fatti da agenti in abiti civile con auto pattuglie civetta - che con attività formativa nelle scuole con progetti educativi finalizzati al coinvolgimento dei ragazzi, per insegnare loro a capire i rischi enormi legati all’abuso di sostanze alcoliche", spiega l'assessore Sadegholvaad.

LE SANZIONI Per gli esercizi di vicinato che vendono alcool dopo le 24 e per i pubblici esercizi (dopo le 3 e fino alla 6) previste sanzioni da 5000 a 20000 euro, con la recidiva nel biennio che prevede la sospensione dell’attività da 7 fino a 30 giorni. Le sanzioni invece per la vendita o somministrazione di alcolici a minori vanno da 250 a 1000 euro e raddoppiano in caso di recidiva fino all’arresto per somministrazioni a minori di anni 16. I controlli della Polizia Locale riguardano anche la vendita in contenitori di vetro dopo le ore 22, punita con la sanzione prevista dal Regolamento di Polizia Urbana di oltre 1000 euro.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >