Sabato 24 Luglio02:01:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Promozione culturale: dalla Regione 222mila euro per progetti in provincia di Rimini

Dalla Giunta via libera ai progetti di enti pubblici e privati finanziati nel 2021 in materia di promozione culturale in tutta la regione

Attualità Rimini | 11:01 - 01 Luglio 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Un contributo regionale di 222.300 euro per 17 progetti in provincia di Rimini. Questo è quanto è stato approvato, con una delibera, dalla Giunta Regionale. Per 13 iniziative di soggetti privati sono stati stanziati 187mila euro e 35mila per 4 progetti di Comuni e Unioni di Comuni.

Dalla musica dal vivo di ogni genere alla filosofia, dal teatro alla videoarte, dagli itinerari culturali alle mostre alla promozione della scrittura narrativa, fino a iniziative per promuovere la legalità e la cittadinanza consapevole. Una lista molto ricca di progetti e iniziative di promozione culturale finanziati dalla Regione, con la presenza di appuntamenti internazionali ma anche di numerosi progetti per valorizzare i piccoli borghi dell’Appennino e i centri di pianura nella stagione estiva.

La Giunta regionale, ha approvato con una delibera le graduatorie per l’anno 2021 in materia di promozione culturale (legge 37/94), assegnando  3.199.525 euro a sostegno di 225 progetti di soggetti pubblici e privati dell’Emilia-Romagna.

Con il provvedimento vengono finanziati in particolare 180 progetti presentati da Associazioni e Istituzioni, che hanno ottenuto un contributo di 2.221.325 euro, e 45 iniziative presentate da Comuni e Unioni comunali, per 978.200 euro.

Più in dettaglio sono 6 i progetti dei Comuni capoluogo, perlopiù rassegne estive, ammessi a contributo per 246 mila euro complessivi, e 39 i progetti di Comuni non capoluogo e Unioni di Comuni finanziati con contributi per 732.200 euro.

Crescono le domande pervenute rispetto agli scorsi anni, nonostante le difficoltà imposte dall’emergenza Covid, con la partecipazione al bando di nuovi soggetti, in particolare privati.

Il bando aveva l’obiettivo di favorire il recupero e la valorizzazione sia della cultura popolare, della storia e delle tradizioni locali, sia di altre culture, oltre a sostenere la realizzazione di progetti per promuovere l’arte contemporanea, la creatività giovanile e i nuovi talenti. Rilevante anche il sostegno alla diffusione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile. Incentivati anche i progetti integrati, per favorire l’aggregazione fra i vari soggetti.

A coloro che hanno ottenuto il contributo regionale, verrà comunicata la modalità e tempistica per l’invio del rendiconto, che andrà comunque presentato sempre sulla piattaforma informatica Sibac, come avvenuto per la presentazione dei progetti e delle richieste di contributo.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >