Martedý 03 Agosto09:08:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Centrosinistra, c'è l'accordo su Rimini: Sadegholvaad candidato sindaco, Bellini vice

La decisione è arrivata durante l'assemblea del partito di centrosinistra

Attualità Rimini | 09:53 - 29 Giugno 2021 Centrosinistra, c'è l'accordo su Rimini: Sadegholvaad candidato sindaco, Bellini vice

L'accordo c'è: Jamil Sadegholvaad sarà il candidato sindaco del Pd a Rimini. La decisione è arrivata durante l'assemblea del partito di centrosinistra. La docente universitaria Chiara Bellini, specializzata in culture orientali, sostenitrice di Emma Petitti è invece la candidata vicesindaco. La campagna elettorale per le elezioni amministrative di Rimini entra ora nel vivo.
Anche il centrodestra si è riunito nella giornata di lunedì ma ancora non è stato trovato l'accordo sul nome del candidato.


BOCCIA (PD): "PARTITO UNITO; POLITICA E' CONFRONTO E SINTESI". A Rimini un Pd "unito" candida a sindaco Jamil Sadegholvaad, già assessore provinciale e dal 2011 assessore comunale alla sicurezza e alle attività economiche. Così Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile enti locali della segreteria nazionale, in diretta da Rimini a Omnibus, su La7. "La fatica della mediazione nella politica è una fatica collettiva che va sempre ricercata e senza i partiti questo livello di confronto non ci sarebbe mai. Qui a Rimini il candidato sindaco del centrosinistra largo sarà Jamil Sadegholvaad - ha annunciato Boccia - un riminese di padre iraniano sposato con una afro-brasiliana che racchiude dentro la sua vita l'Italia di domani e la bellezza della società aperta di oggi. Sarà sindaco in tandem con la bravissima Chiara Bellini indicata ieri vice, in rappresentanza della vasta e sempre molto attiva società civile riminese". La decisione, spiega Boccia, è stata presa ieri sera dal partito riminese "nel corso di un'assemblea molto partecipata e sentita, dopo settimane di confronto. La politica è dialogo, confronto e sintesi; non può esserci un padrone che decide. Hanno deciso a Rimini dopo un lungo confronto politico con donne e uomini tostissimi che, spesso, non partecipano ai dibattiti nazionali ma che invece hanno il polso delle dinamiche territoriali e che danno cuore al partito - dice Boccia - Da Gnassi, eccellente sindaco uscente, a Emma Petitti presidente del consiglio regionale dell'Emilia-Romagna protagonista di questo successo". 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >