Venerd́ 06 Agosto01:53:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Festa in discoteca a San Marino, 500 tamponi negativi. "Fateci aprire i locali"

Tito Pinton del Musica: "E' un nostro diritto della costituzione fare il nostro lavoro"

Attualità Repubblica San Marino | 07:51 - 27 Giugno 2021 Foto Raoul Grandolfo Foto Raoul Grandolfo.


Circa 500 partecipanti sottoposti a tampone e tutti negativi. E' quanto emerge dallo screening, fatto a campione, su una "fetta" dei 2600 partecipanti alla festa dello scorso 19 giugno, l'evento "The vibe is on", che ha rappresentato un momento di riapertura, seppure per una sola notte, di una discoteca a San Marino. Un evento organizzato in località La Ciarulla dal gruppo Musica di Riccione. La maggior parte dei soggetti sottoposti al test sono sammarinesi e la partecipazione all'evento era possibile solo attraverso il green pass. Sulla propria pagina Facebook, Tito Pinton, patron del Musica, chiede alla politica italiana di accelerare e di permettere alle discoteche di riaprire: "Dopo tutto quello che abbiamo vissuto e accusato negli ultimi 17 mesi e dopo la dimostrazione con l'evento di sabato scorso a San Marino ho deciso di dire Stop! Basta ipocrisie politiche. Basta essere vittime innocenti di un sistema che non ci spiega il perché e il per cosa noi non possiamo più lavorare".  L'imprenditore evidenzia:"E' un nostro diritto della costituzione fare il nostro lavoro. Non un permesso! C 'è' chi dovrebbe avere un peso enorme addosso dopo che sono stati fatti errori incredibili , in buona fede di sicuro , ma questo non vi importa, state distruggendo e state vietando a tutti i giovani la libertà senza dare una motivazione Vera e scientifica". Le sue parole arrivano a poche ore da quelle del presidente Silb Emilia Romagna Gianni Indino, preoccupato per i rumors relativi alla riapertura delle discoteche in Italia: potranno riaprire solo quelle all'aperto e con capienza ridotta. 


 

< Articolo precedente Articolo successivo >