Venerd́ 23 Luglio21:39:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket C Silver, Coppa del Centenario: Titans-Porto Sant'Elpidio al primo atto della finale

Si comincia dal Multieventi domenica 27 giugno (palla a due alle 18)

Sport Repubblica San Marino | 20:52 - 26 Giugno 2021 Raschi in azione Raschi in azione.

Una finale, due partite, 80 minuti (minimo) di passione. Pallacanestro Titano e Porto Sant’Elpidio sono al redde rationem, alla sfida diretta per conquistare la Coppa del Centenario dopo aver concluso i rispettivi gironi al primo posto. Si comincia dal Multieventi domani, domenica 27 giugno (palla a due alle 18) per poi continuare con la trasferta di Civitanova Marche sette giorni dopo.

Coach Porcarelli, come si prepara un doppio impegno di questo tipo?
“Guardando innanzitutto alla prima partita, alla seconda penseremo da lunedì. Bisogna vedere come va, se il piano partita ha funzionato e così via. Poi valutare se continuare alla stessa maniera o cambiare qualcosa. Ma innanzitutto, appunto, c’è la partita di questa domenica”

Di fronte alla Pallacanestro Titano ci sarà una squadra di altissimo livello…
“Porto Sant’Elpidio aveva già i favori del pronostico a inizio anno, era accreditata alla vittoria del campionato. Nel roster hanno cercato di mantenere tanta gente da Serie B, una struttura solidissima. Poi anche quest’anno tante vicissitudini hanno cambiato le carte in tavola a tutte le squadre, ma rimangono una squadra di valore elevatissimo. Il fatto che arrivassero in finale di Coppa era nelle possibilità, erano i favoriti. Hanno dimostrato poi sul campo di essere i più forti del loro raggruppamento come noi del nostro”

Come stanno i Titans?
“Non vediamo l’ora di giocare questa partita. Solo misurandosi coi migliori si cresce e si può valutare realmente quanto si è forti. Stiamo bene, purtroppo è ancora fuori Lorenzo Liberti ma per il resto ci siamo. I ragazzi hanno dimostrato quest’anno di essere un gran gruppo di amici, oltre che giocatori di valore. La carica c’è ed è tanta”.

Come descriveresti i nostri avversari?
“Hanno un buonissimo quintetto iniziale, tutti pericolosi, tutti da tenere a bada. Dovremo partire in difesa dalla responsabilità individuale, cercando poi in attacco di far risaltare le nostre caratteristiche migliori. Porto Sant’Elpidio rimane la più forte, ma noi proveremo con tutte le nostre energie a ribaltare il pronostico sul campo. Credo molto nei miei ragazzi e nella loro voglia di affrontare questa partita. Ne vedremo delle belle”

< Articolo precedente Articolo successivo >