Venerd́ 23 Luglio23:42:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: tassa sui rifiuti cancellata per il 2021 per cinema, palestre e impianti sportivi

Via libera del consiglio comunale. Previste diverse esenzioni, dal 10% al 100%

Attualità Rimini | 13:14 - 25 Giugno 2021 Palazzo Garampi di Rimini Palazzo Garampi di Rimini.


Il consiglio comunale di Rimini di ieri sera (giovedì 24 giugno) ha dato il via libera alle modifiche al regolamento della Tari, con riduzioni pari a 5,3 milioni di euro per il 68% delle utenze non domestiche, circa 7700 imprese del territorio comunale. Riduzioni che andranno da un minimo del 10% per gli stabilimenti balneari, all'esenzione totale per teatri, cinema, impianti sportivi e palestre, fiere, centri congressi, sale da ballo, discoteche. Previsto il 30% per le attività del settore commercio e terziario in genere e il 40% per le strutture ricettive, ludiche e della ristorazione, per le scuole secondarie di secondo grado e di formazione, per le attività stagionali. 

Come ulteriore misura di agevolazione, è stato posticipato il versamento della prima delle due rate al 30 settembre, mentre la seconda rata è fissata al 16 dicembre. "Una misura dunque che mira a sostenere il rilancio dei tanti titolari di impresa, degli artigiani, degli esercenti e dunque delle loro famiglie, a cui si aggiungono i circa 278 mila euro già stanziati a copertura del fondo per le riduzioni Tari per le categorie più deboli, che consentirà ad oltre 1.300 famiglie di accedere ad una riduzione pari al 90% sull’importo a debito TARI per l’anno 2021, scontato direttamente in bolletta", spiega l'amministrazione comunale di Rimini in una nota.      

Sempre in merito alla Tari, il Consiglio comunale ha approvato le tariffe per l’anno 2021. “Grazie al lavoro di analisi sui costi efficienti e al confronto con il gestore Hera e Atersir si è riusciti a mantenere inalterate le tariffe aggiunge l’assessore al Bilancio Gian Luca Brasini Questo anche a fronte di un incremento degli investimenti previsti nel piano economico finanziario”

 

< Articolo precedente Articolo successivo >