Venerd́ 06 Agosto02:17:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Rimini apre sportello turistico su hotel e locali etici

'Non trovano lavoratori? Si guardi a cosa viene offerto' 

Turismo Rimini | 14:37 - 24 Giugno 2021 Centro storico Centro storico.

Federconsumatori Rimini apre uno sportello dedicato ai turisti interessati a conoscere quali imprese turistiche garantiscono ai propri dipendenti condizioni lavorative di qualità. L'esigenza "nasce dal fatto che sempre più il turista guarda con attenzione a quello che sta dentro alla filiera, dal prodotto che consuma a come quel servizio viene realizzato", spiega il presidente di Federconsumatori Rimini, Graziano Urbinati, che ricorda come "tempo fa come Federconsumatori Emilia-Romagna abbiamo lanciato l'idea di uno sportello istituzionale promosso dalla Regione con il contributo delle associazioni di categoria". Ma "al di là dell'apprezzamento non si sono fatti passi in avanti. È necessario che in particolare le associazioni di categoria abbiano una maggiore lungimiranza". L'appello è rivolto non solo agli hotel, ma anche a stabilimenti balneari, bar e ristoranti. A Rimini solo tre imprese hanno richiesto e ottenuto la certificazione di lavoro etico di EthicJobs (un albergo, uno stabilimento sul mare e una gelateria), il cui ceo, Luca Carrai, spiega che la certificazione "va a valutare la vita all'interno delle aziende" attraverso dei sondaggi anonimi tra i dipendenti. Quest'estate è emersa ancora più forte in Riviera la difficoltà di molte imprese turistiche di trovare personale. Secondo Carrai, che riporta l'esempio dell'hotel Aros, il primo certificato della Riviera romagnola, "se non si trova lavoro è perché evidentemente negli anni precedenti tante cose che non dovevano essere fatte sono state fatte", facendo riferimento a condizioni lavorative proibitive e di sfruttamento.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >