Giovedý 29 Luglio08:56:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Baseball, prima doppietta per Erba Vita New Rimini contro Bologna

Primo lancio in gara 1 per Maurizio Morolli, settimane fa il primo sottoscrittore della quota societaria riservata agli appassionati

Sport Rimini | 10:59 - 21 Giugno 2021 Alberto Canini Alberto Canini.

Erba Vita New Rimini vince due volte contro OM Valpanaro Bologna e si rilancia nel girone del campionato di serie A di baseball. 6-3 e 12-2 i finali, al termine di una giornata molto positiva per i ragazzi di Mike Romano.

Sono soddisfatto – ha dichiarato il manager al termine delle gare – perché dopo un’esitazione iniziale ci siamo ripresi bene e in entrambe le partite abbiamo tenuto un rendimento alto e costante. Al solito il monte se l’è cavata benissimo, in battuta siamo stati concentrati e continui. In gara 2 siamo saliti ancora e adesso queste vittorie saranno utilissime per morale e autostima”.

Nella rotazione dei giovani lanciatori riminesi domenica non c’era Tommaso Muccini, alle prese con un noioso infortunio e con l’esame di maturità che affronterà oggi.

Gara 1.

Parte in salita la prima partita, con Erba Vita New Rimini che paga un avvio balbettante nella fase difensiva e al secondo inning incassa tre punti. Invece di affondare, la squadra risale e costruisce la sua rimonta grazie alla solidità del monte e alla ritrovata vena nel box di battuta. Il talentuoso Nepoti e l’esperto Richetti non riescono a contenere i riminesi che al quinto inning pareggiano la partita e proprio contro Richetti costruiscono la vittoria. La rimonta parte con il doppio da due punti di Marco Baccelli, continua al quinto con il triplo di Amedeo Focchi e il singolo di Davide Bonemei; poi al sesto mette la freccia con  le valide di Andrea Gabrielli, Enrico Perazzini e Thomas Cifalinò.

Ancora una prestazione di qualità per Nicolò Ioli (sei strike out e due valide concesse in cinque riprese), e ottimo il rilievo Alessandro Di Giacomo (vincente) che blocca gli avversari. Le sette valide riminesi sono di altrettanti giocatori biancorossi.

Gara 2.

Tutta diversa la seconda partita, con Erba Vita New Rimini che segna ad ogni inning, chiude all’ottavo sul 12 a 2 e non lascia mai ai bolognesi l’opportunità di rientrare in partita. 14 le valide, con due tripli di Alberto Canini e un doppio a testa per Marco Baccelli e Andrea Gabrielli.

Sul monte si dividono equamente il lavoro Tommaso Aiello, Gianluca Tognacci e Francesco Ridolfi, che concedono solo tre valide all’attacco avversario.

Primo lancio in gara 1 per Maurizio Morolli, un passato da giocatore in A2 e primo quest’anno a sottoscrivere una quota da 500 euro nella compagine societaria di New Rimini Baseball Softball.

La porta è aperta a tutti gli appassionati – dice la presidente Alessia Valducci - Abbiamo bisogno di sentire vicino il calore della gente e di condividere il progetto con il maggior numero di persone. Abbiamo Deciso di lasciare l’ingresso gratuito, con la possibilità di una offerta libera. Devo dire che sono rimasta sorpresa dall’esito e ringrazio tutti coloro che hanno voluto dare questo segnale. La prospettiva è chiara: Il baseball riminese in serie A deve alimentarsi coi giovani del territorio, abilmente cresciuti dalle società che sviluppano l’intensa attività giovanile. Noi dobbiamo fornire loro la prospettiva di giocare nel massimo campionato Le vittorie contro Bologna hanno dimostrato che nel roster ci sono ottime potenzialità e adesso con rinnovata fiducia guardiamo alle prossime sfide”.

Domenica prossima altro match interno, l’ultimo della prima fase. Arriverà sul diamante di Riccione l’Itas Mutua Rovigo BSC. Le partite si giocheranno alle 11.00 e alle 15.30. All’andata finì con una vittoria dei veneti, mentre la seconda gara fu interrotta per maltempo al quarto inning con i riminesi avanti 3 a 0. Il recupero di quella gara, ininfluente per determinare la vincente del Girone E, non si disputerà in settimana. Il primo posto è già infatti aritmeticamente ad appannaggio di HotSand Macerata, che meritatamente accede alla fase che porterà verso la finale scudetto.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >