Martedì 03 Agosto10:56:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un viaggio lungo 750 anni: Cattolica celebra l’anniversario alla scoperta della sua identità

Spettacoli, visite nella città sconosciuta, incontri e conferenze dal passato al futuro

ASCOLTA L'AUDIO
Cultura Cattolica | 16:03 - 18 Giugno 2021 Un viaggio lungo 750 anni: Cattolica celebra l’anniversario alla scoperta della sua identità

Di Maria Assunta (Mary) Cianciaruso
 

Un festival di eventi in chiave storico-culturale, risultato di approfondite ricerche storiche. Un viaggio nell’identità, quello che l’Amministrazione di Cattolica ha voluto intraprendere per celebrare il suo 750esimo anniversario di nascita.

Il Medioevo e le origini, l’età Moderna e il costante legame della città con il mare, fino ai giorni nostri: questa la cronologia di questo viaggio fatto di incontri, conferenze, spettacoli, visite guidate e mostre. Si parte il 21 giugno con il Mystfest, il festival del giallo in programma fino al 27, con celebrazioni che termineranno a settembre.
 

Un’estate animata anche da spettacoli a sorpresa lungo le vie della città e visite guidate settimanali. Una proposta ricca e variegata, nei contenuti e nei linguaggi, che offrirà tanti e diversi stimoli per una rilettura della storia con occhi contemporanei, nel tentativo di raccontare Cattolica nel passato e nel futuro.

Al timone del serrato lavoro organizzativo un comitato costituito ad hoc che ha operato a fianco dell'Amministrazione Comunale, Assessorato alla Cultura e al Turismo, in dialogo e scambio costante con Istituti e Dipartimenti Universitari.

Anche il logo creato per l’occasione dal grafico Alessandro Baronciani è un importante regalo per la città.  A sigillare la ricorrenza sarà prodotto un fascicoletto contenente la stampa del documento di costituzione della città.
 


 

In audio le interviste al Sindaco di Cattolica Mariano Gennari e a Marialuisa Stoppioni assessora alla cultura

 

IL PROGRAMMA
 

In omaggio al 750esimo, il primo benvenuto nelle celebrazioni avverrà nella cornice del Mystfest che tra il 21 e il 28 giugno accoglierà alcuni eventi dedicati proprio a “I misteri di Conca città profondata”, tra i quali una conferenza-spettacolo ispirata al “Racconto di Pompilio” tratto dal libro La Città Sommersa (Conca o Valbruna) di Aroldo Riciputi ed escursioni giornaliere in motonave “Sulle tracce di Conca”, che verranno replicate settimanalmente nel corso dell’estate. Da sottolineare un evento dedicato al tema della legalità e alla lotta contro le mafie con alcuni degli interpreti più rappresentativi del panorama letterario e giornalistico, tra cui Giancarlo De Cataldo, gli “spacciatori di libri” Marotta&Cafiero Editori con il progetto della “Scugnizzeria” e il Premio dedicato allo Sceriffo di Cattolica Andrea G. Pinketts.
 

Le proposte dell’estate prevedono anche momenti conviviali, come l’omaggio alla tradizione culinaria medievale e rinascimentale riproposta nelle cene pubbliche curate da Massimo Montanari, precedute da conversazioni in spiaggia (dall’8 luglio, il 6 luglio è prevista una prima conferenza di Massimo Montanari per illustrare la preparazione delle cene). In cartellone anche gli immancabili spettacoli medievali-rinascimentali con giocolieri, sputafuoco, equilibristi e cantastorie, con figuranti in costume dislocati in vari punti dell'antico borgo.
 

Il 28 luglio, nell’ambito dell’ormai tradizionale appuntamento con Good Vibrations, nella piazza del Tramonto, Sento la nostalgia del passato, evento musicale in omaggio a Secondo Casadei nei cinquant’anni dalla morte: il recital-concerto avrà come protagonisti Gianfranco Gori e i musicisti Simone Zanchini e Stefano Bedetti.
 

Una serie di visite guidate condurrà turisti e non solo sulle orme di pellegrini, viaggiatori e viandanti: appuntamenti a cadenza settimanale, con itinerari dedicati alle gallerie sotterranee, al borgo storico, ai luoghi di sosta degli antichi camminatori, agli edifici pubblici e privati che nei secoli hanno rappresentato un riferimento per la vita della comunità. E per tutta l’estate sarà aperta al pubblico con visite guidate bisettimanali anche la storica Galleria Paparoni.
 

Lunedì 26 luglio, alle ore 10, una guida di eccezione, Franco Cardini, accompagnerà i visitatori lungo un itinerario che vuole ripercorrere luoghi e forme del viaggio e del pellegrinaggio a Cattolica. L’evento vedrà la collaborazione e l’unione tra Festival del 750° di Cattolica e Antico/Presente. Festival del Mondo Antico di Rimini.
 

Tra gli appuntamenti ricordiamo la serata dedicata a Umberto Eco il 21 luglio dal titolo Cosa fanno oggi i filosofi? Umberto Eco: il bello, il brutto, il gusto, a cura di Marcello Di Bella, con la partecipazione di Riccardo Fedriga e Claudio Paolucci: uno sguardo sulla Cattolica che nel Novecento è stata al centro di quella che rappresentò una sorta di straordinaria “invenzione”, il cui successo non è mai venuto meno. È attesa per la serata anche la partecipazione della signora Renata Ramge Eco.
 

All’interno del calendario per le celebrazioni del 750esimo anniversario della nascita di Cattolica è previsto anche il tradizionale raduno-veleggiata delle vele al terzo in programma per sabato 28 agosto quando le barche, come già nel 2020, ospiteranno a bordo, per il tuffo di rito, gli eco-nuotatori che raggiungeranno a bracciate la spiaggia della Vallugola. Il giorno precedente, venerdì 27 agosto, l’Acquario di Cattolica ospiterà anche la terza giornata del Summer Camp organizzata da Bastaplasticainmare e dal titolo LA NATURA DEL MARE. Idee e azioni per l’ecosistema marino. Una serata speciale dedicata al mare e ai suoi temi chiuderà questa importante giornata.


Un festival nel festival sarà poi rappresentato dagli incontri con gli autori organizzati in collaborazione con la Società editrice il Mulino. Novità assoluta a Cattolica per questo importante compleanno, la rassegna si svolgerà in piazza Primo Maggio e vedrà come protagonisti nomi eccellenti della saggistica contemporanea: Michele Stefanile con Le città sommerse: Conca città profondata (giovedì 24 giugno, all’interno del MystFest), Annunziata Berrino e Stefano Pivato in dialogo Sul turismo balneare (giovedì 15 luglio), Enrico Franceschini con Ferragosto (giovedì 22 luglio) presso il Bagno Altamarea, in occasione dell’uscita il prossimo 13 luglio del suo ultimo romanzo noir dall’omonimo titolo; e ancora Marta Boneschi con Stefano Pivato, giovedì 5 agosto, con La civiltà delle buone e cattive maniere e a chiudere Franco Cardini che, dopo la visita che guiderà per la Cattolica medievale nel mese di luglio, dedicherà al compleanno di Cattolica una conferenza dal titolo Antiche vie dei pellegrini (mercoledì 8 settembre, Piazza del Tramonto).

Ad arricchire la rassegna curata in collaborazione con la Società editrice il Mulino gli appuntamenti “Incontri sull’Architettura del Novecento”, tre conversazioni con ospiti d’eccezione: la prima dal titolo Il Kursaal e i villini al mare: l’avvio della “stagione dei bagni, ancora in corso di definizione; la seconda in programma martedì 13 luglio in Piazza Primo Maggio con l’architetto Pier Luigi Cervellati in dialogo con Marcello di Bella dal titolo Cattolica e l’agorà, tra tradizione e slancio verso il futuro e, infine, l’ultimo appuntamento previsto per martedì 3 agosto con Valter Balducci in dialogo con Simona Salustri e l’incontro dal titolo Le Navi. Un esperimento di pedagogia totalitaria ospitato dall’Acquario di Cattolica.
 

Per mercoledì 11 agosto è previsto poi un grande tuffo nella tradizione marinaresca con il gruppo cattolichino de La Canta che proporrà il suo repertorio di canti popolari di terra e soprattutto di mare.
 

Il compleanno cittadino non poteva dimenticare, infine, La città dei bambini. Il programma dedicato ai più piccoli, dal titolo Kid's Vibrations, prevede diverse proposte: l’incontro con Gek Tessaro in Piazza del Tramonto lunedì 12 luglio, un laboratorio per i bambini della scuola dell’Infanzia a cura del Laboratorio dell’Immagine dal titolo “Cattolica riflessa negli occhi dei bambini” e un laboratorio per gli studenti della scuola primaria, chiamati a ideare un logo per i parchi e i giardini di Cattolica.
 

Una sezione “mostre” affiancherà gli eventi per tutto il periodo di svolgimento.
 

La Galleria Comunale Santa Croce ospiterà un allestimento su Cesare Pronti a cura di Alessandro Giovanardi, in collaborazione con Ivana Balducci, Anna Maria Bernucci, Maurizio Castelvetro, Massimo Pulini: CESARE PRONTI DA CATTOLICA. Un omaggio in quattro atti: la mostra inaugurerà domenica 11 luglio con presentazione introduttiva a cura di Alessandro Giovanardi. 
 

Il Centro Culturale Polivalente accoglierà BIG MOSTRA CCP. Grafica, memoria, balneare, MystFest sono i temi portanti di un percorso dall'allestimento spiazzante che racconta la produzione di uno dei più attivi poli culturali regionali. Come in una Wunderkammer, verranno esposti gli originali prodotti o raccolti in 50 anni di attività. La mostra, curata da Maurizio Castelvetro e da Catia Corradi, ospita anche GIALLO MULAZZANI, sezione speciale dedicata all'illustratore di origini pesaresi che ha "vestito" migliaia di libri gialli e non solo. Inaugurazione, sabato 26 giugno.
 

In via Cattaneo, nelle stanze soprastanti la Galleria Paparoni, una mostra fotografica a cura di U’ iera Catolga dal carattere antropologico e quasi etnografico avrà lo scopo di restituire un’immagine della città del dopoguerra attraverso i volti e i caratteri dei suoi abitanti. Inaugurazione, domenica 18 luglio.
 

In contemporanea e in parallelo, un’altra mostra fotografica a cura di Cattolica Futura cercherà di costruire un percorso nella città, attraverso le più significative evidenze monumentali, architettoniche e paesaggistiche che le foto restituiranno in parte al loro passato, confrontandolo con il presente. Inaugurazione, domenica 25 luglio.
 

Presso i locali di Radio Talpa sarà visitabile “Reperti Mediterranei”, personale di Enzo Cecchini, che nasce da una ricerca sulla storia dei vecchi capanni di legno in spiaggia. Opere polimateriche e fotografie; inaugurata il 29 maggio, resterà aperta fino al 25 luglio.

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >