Marted́ 03 Agosto10:06:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, valorizzazione del Borgo San Giovanni: ok al progetto alla porta monumentale della città

Interventi per oltre 660 mila euro co-finanziati dalla Regione

Attualità Rimini | 14:23 - 15 Giugno 2021 Borgo San Giovanni Borgo San Giovanni.

La valorizzazione della storia antica di Rimini parte dalla via Flaminia, dalla porta monumentale d’ingresso alla città. La giunta comunale ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo per il completamento della riqualificazione del Borgo San Giovanni, un intervento lungo via XX Settembre tra l’Arco d’Augusto che consentirà di esaltare le bellezze cariche di significato storico e simbolico di un quartiere, favorendone al contempo l’accessibilità.

Il progetto va integrarsi con gli interventi già realizzati, non solo proseguendo nella riqualificazione strutturale dell’asse viario e dei percorsi ciclopedonali, ma andando a valorizzare alcuni dei luoghi simbolo del Borgo, come la Chiesa di San Giovanni Battista, una delle chiese più antiche ed importanti di Rimini, e l’area del ponte romano del deviatore Ausa.


I lavori prevedono la ricostruzione dei marciapiedi lungo la via XX Settembre, rifacimento che consentirà anche di intervenire sui sottoservizi. Le dimensioni resteranno le stesse di quelle attuali, ma cambieranno i materiali utilizzati: al materiale architettonico sarà alternato l’utilizzo della pietra. Attraverso l’utilizzo della pietra saranno infatti ridisegnati gli spazi davanti al sagrato della Chiesa di San Giovanni Battista e sui marciapiedi esistenti di quello che era l’antico ponte romano sul fiume Ausa vicino all’Arco di Augusto. I materiali sono scelti in accordo con la Soprintendenza, di tipologia e formato coerente con le pavimentazioni che caratterizzano il centro storico e utilizzati per l’anello delle nuove piazze. Per tutto il fronte della chiesa si prevede una piazza rialzata, a creare un sagrato che sarà studiato e arredato tenendo conto dei caratteri identitari e storiografici del borgo.
 

Una nuova ‘piazza’ dunque, che potrà diventare punto di incontro anche in occasioni delle tradizionali feste del borgo o di altre manifestazioni. Il progetto infine sarà completato con nuovi arredi in corten, come panchine, stalli per le biciclette, griglie salva-piante intorno alle alberature. Gli interventi prevedono un investimento complessivo di 662mila euro, co-finanziati attraverso un contributo regionale ottenuto dal Comune di Rimini per 595.800 euro. Terminato l’iter procedurale sarà possibile iniziare i lavori, che potrebbero partire già tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. 

< Articolo precedente Articolo successivo >