Venerd́ 30 Luglio18:11:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Poggio Torriana: l'esperienza degli alunni sullo Scuolabus raccontato in un video

L’esperienza di ogni giorno per andare a scuola ha coinvolto i piccoli degli Istituti Scolastici Marino Moretti, Camerano e materna Peter Pan

Attualità Poggio Torriana | 16:42 - 14 Giugno 2021 Scuolabus (foto di repertorio) Scuolabus (foto di repertorio).

Il progetto "Racconti dal finestrino Storie di piccoli viaggiatori", sostenuto e promosso dall'Assessorato allo Sport e alla Scuola del Comune di Poggio Torriana è stato realizzato dall'Associazione culturale "quotidianacom", nel  servizio di accompagnamento sullo Scuolabus per gli Istituti Scolastici Marino Moretti, Camerano e materna Peter Pan.

L'idea è quella di raccontare attraverso un video l’esperienza di ogni giorno sullo scuolabus, un tempo che può diventare formativo, educativo e divertente lasciando spazio alla creatività e all'immaginazione degli alunni e delle alunne, pur nelle limitazioni che nel recente anno scolastico sono state imposte dalla pandemia.
Protagonisti del video sono i circa settanta alunni degli istituti scolastici, gli autisti comunali Primo, Maurizio e Marco, e gli accompagnatori di "quotidianacom".

La serata sarà ad ingresso libero fino a esaurimento posti. In caso di maltempo sarà rinviata a martedì 22 giugno.

L'Assessore alla Scuola, Francesca Macchitella, coglie l'occasione per ringraziare sia i collaboratori degli uffici comunali che si sono resi disponibili in questo progetto, sia gli ideatori che hanno permesso che un momento così difficile e complesso, come quello affrontato durante quest'anno scolastico, fortemente segnato dalla pandemia da Covid-19 e quindi dalle paure, venisse invece vissuto con allegria e fantasia, emozioni e sentimenti di cui i piccoli ma anche i grandi hanno enorme bisogno.
"Invito le famiglie interessate ed i bambini coinvolti nel progetto - dice l'Assessore Macchitella - a partecipare a questa serata in compagnia, nella magica cornice dell'anfiteatro, riflettendo assieme sul tema della narrazione, del gioco, del condividere la crescita anche attraverso la quotidianità del tempo di viaggio verso la scuola."

 

< Articolo precedente Articolo successivo >