Martedý 27 Luglio16:58:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Vela, successo per il circuito J/70 Cup nella tappa riminese

Ad imporsi come leader del ranking finale è Mauro Roversi con la sua J-Curve

Sport Rimini | 09:46 - 14 Giugno 2021 Un momento della regata - foto J/70 Italian Class/Zerogradinord Un momento della regata - foto J/70 Italian Class/Zerogradinord.

Si conclude con una bellissima giornata di vela, 12 nodi di brezza termica e altre tre regate completate, il secondo evento del circuito internazionale J/70 Cup, che nel corso del weekend ha trovato la splendida ospitalità romagnola dello Yacht Club Rimini, complice anche l'organizzazione di J/70 Italian Class.

Al termine di quello che può essere definito un testa a testa durato tre giorni con Notaro Team di Luca Domenici, ad imporsi come leader del ranking finale è Mauro Roversi con la sua J-Curve. Il presidente della Classe Italiana, già vincitore del circuito nel 2020, affidandosi alle scelte tattiche di Enrico Fonda, ha messo a segno parziali molto consistenti anche nell'ultima giornata (8-1-2), riuscendo così a recuperare le lunghezze di svantaggio che, alla vigilia della finale, lo separavano dal leader provvisorio della classifica, Notaro Team.

Un ventiduesimo posto nella seconda prova di oggi appesantisce invece la scoreline dell'equipaggio di Domenici (7-22-6), che scivola quindi sul secondo gradino del podio, conquistando per la seconda volta nella stagione 2021 la medaglia d'argento, con soli due punti di ritardo rispetto ai vincitori.

Terzo posto per l'equipaggio Russo Joyfull di Denis Cherevatenko, mentre chiudono la top-five Cheyenne di Federico Strocchi e Alice di Gianrocco Catalano. L'equipaggio "di casa", portacolori dello Yacht Club Rimini e guidato da Francesco Farneti, chiude in bellezza la serie, centrando la vittoria nell'ultima regata dell'evento.

Nella divisione Corinthian, riservata ai non professionisti, la vittoria va a Why Not #Caim di Elisabetta Saccheggiani (18-18-10), che si lascia alle spalle il giovanissimo equipaggio di Locura di Gabriele Romeo (17-32-21) e Jeniale Eurosystem di Massimo Rama (19-6-15), vincitore dell'opening event stagionale in quel di Nettuno.

Mauro Roversi ha commentato: "Bellissima regata qui a Rimini, sia a livello sportivo, con condizioni diverse tra loro e spesso di non facile lettura, sia di ospitalità, grazie allo Yacht Club Rimini e al Marina di Rimini che ci hanno fatto sentire a casa con la tipica accoglienza romagnola. Come regatante, sono felice di questa vittoria per la quale voglio ringraziare tutto il mio equipaggio, che con costanza e determinazione mi ha aiutato a mettere il sigillo sulla medaglia d'oro, mentre come Presidente di J/70 Italian Class sono entusiasta del fatto che, sebbene il periodo sia ancora complicato, il nostro circuito sia riuscito a richiamare in acqua quaranta imbarcazioni da otto nazioni: possiamo solo augurarci di vedere questi numeri crescere ancora nelle prossime tappe".

Lasciata Rimini, la flotta J/70 si appresta a fare rotta sul Garda, dove a Malcesine, tra un mese con inizio il 9 luglio, si terrà la terza tappa del circuito internazionale J/70 Cup.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >