Luned́ 21 Giugno00:46:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Festa 2 giugno, premiati i medici riminesi in prima linea contro il Covid

Tra essi Tiziana Perini, direttrice pronto soccorso dell'ospedale Infermi

Attualità Rimini | 13:08 - 02 Giugno 2021 Un momento delle celebrazioni del 2 giugno a Rimini Un momento delle celebrazioni del 2 giugno a Rimini.

Nel corso della cerimonia tenutasi oggi (mercoledì 2 giugno) in piazza Cavour, sono state consegnate le Onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana. Quest'anno molti riconoscimenti a chi ha lottato in prima linea durante la pandemia: sono stati nominati Cavalieri della Repubblica Antonella Dappozzo (Direttore Cure Primarie Ospedale Rimini e Responsabile USCA), Tiziana Perin (Direttore Pronto Soccorso e Medicina d’urgenza Ospedale Rimini), Vincenzo Domenichelli (Dirigente Medico Chirurgia Pediatrica Ospedale Rimini), Carlo Biagetti (Dirigente Medico Unità Operativa Malattie Infettive Ospedale Rimini), Anna Maria Carlini (Coordinatore infermieristico Ospedale di Rimini), Corrado Arduini (Dirigente Medico Responsabile Medicina Interna Ospedale Novafeltria), Raffaella De Giovanni (Direttore Unità Operativa Medicina Interna Ospedale Cattolica). 

Gli altri riconoscimenti sono stati conferiti a Emilia Guarnieri (Grand'Ufficiale della Repubblica) e ai seguenti Cavalieri: Giovanni Rondinone (Vice Sovrintendente Polizia di Stato), Ernesto Fernandez (Luogotenente in pensione Aeronautica Militare e Volontario Croce Rossa Italiana), Matteo Totaro (Luogotenente in quiescenza della Guardia di Finanza), Antonio Tondi (Luogotenente Aeronautica Militare), Luigi Prunella (Luogotenente dell’Arma dei Carabinieri), Giuseppe Petrini (Luogotenente C.S. Carabinieri in servizio a Novafeltria).

Quattro le medaglie d'onore ai familiari di cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti: il marinaio Napoletano Saverio, il bersagliere Giovanni Verni, il militare Olindo Romano e il militare Luigi Fabbri. I riconoscimenti ritirati dai nipoti Nicolò Mastronardi, Barbara Verni, Daniele Frisoni e dal figlio Roberto Fabbri. 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >