Venerd́ 18 Giugno04:55:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Qualità dell'acqua, mare Adriatico in piena salute secondo i rilevamenti di Daphne

Le acque della Regione superano, per qualità, sia la media italiana sia quella europea

Turismo Rimini | 11:47 - 28 Maggio 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Ottima salute per l’Adriatico secondo la struttura operativa Daphne
Acque pulite con trasparenza oltre i 3 metri, poca clorofilla e buona ossigenazione sui fondali. Sono buoni i rilievi sui parametri chimico-fisici delle acque eseguiti, giovedì 27 maggio, dalla Struttura Operativa Oceanografica Daphne di Arpae nella zona di mare che va da Lido di Volano a Cattolica, passando dai lidi ferraresi a quelli ravennati, poi da Bellaria Igea-Marina, Rimini, Riccione e Misano Adriatico. I lockdown e le restrizioni per il turismo nautico dettate dalla pandemia hanno garantito un minor impatto antropico sull’ambiente marino, come certificato anche dall’ultimo rapporto, emesso il 27 maggio, dall’European Environment Agency. Sul fronte della “salute” delle acque marine, l’Emilia Romagna è al top. Con oltre il 92 per cento delle acque di balneazione definite “Eccellenti” – in base alle norme di legge stabilite dal Ministero dell’Ambiente e dalla Commissione Europea – le acque della Regione superano, per qualità, sia la media italiana sia quella europea (dell’85%) ma anche Paesi come Spagna e Francia. (Fonte: European Environment Agency)
Le temperature delle acque superficiali rilevate variano da un minimo  di 17°C nelle stazioni più al largo ad un massimo di 20 °C in quelle più in costa.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >