Marted́ 22 Giugno13:16:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovi parroci per San Martino di Riccione e Corpolò

Si tratta di don Alessandro Pironi e di don Luca Torsani

Attualità Rimini | 14:20 - 27 Maggio 2021 Don Alessandro Pironi Don Alessandro Pironi.


Nuove nomine effettuate dal vescovo di Rimini Francesco Lambiasi. Don Luca Torsani, già in servizio pastorale presso la parrocchia di San Michele Arcangelo di Santarcangelo, è stato nominato vicario parrocchiale della comunità parrocchiale di Corpoló, che comprende anche le chiese di San Paolo e Santa Cristina, in fraternità sacerdotale con Padre Pietro Barilari e don Nicola Spadoni. 

Sabato prossimo 29 maggio, alle ore 20.30, presso la chiesa parrocchiale ci sarà la celebrazione eucaristica di accoglienza presieduta dal Vicario generale.
Don Luca Torsani è nato a Cesena il 21 dicembre 1972, ma è sempre vissuto a Montefiore. Dopo la laurea in ingegneria, conosce i saveriani; lascia il posto in azienda e nel 1999 entra dai saveriani di Parma. È stato ordinato sacerdote a Rimini dal vescovo monsignor Lambiasi il 6 settembre del 2008. Ha prestato servizio pastorale anche in Camerun e in Burundi.

Don Alessandro Pironi, consacrato presbitero domenica scorsa, che ha vissuto l’anno di diaconato presso la parrocchia di San Mauro Pascoli, è stato nominato vicario parrocchiale della parrocchia di San Martino di Riccione, accanto al parroco don Alessio Alasia. 

La celebrazione di ingresso è prevista, però, sabato 14 agosto alle ore 18, in modo da consentire a don Alessandro di portare a termine le iniziative estive già previste.  Nato a Rimini il 12 marzo del 1991, don Alessandro Pironi è originario di Bordonchio (Bellaria-Igea Marina). Ha svolto esperienza pastorale presso diverse comunità: Bordonchio, Crocifisso di Rimini, S. Agostino di Rimini, San Giuliano, Regina Pacis.

Auguriamo ad entrambi i sacerdoti una sereno e fecondo ministero pastorale - sono le parole del Vicario generale della Diocesi, don Maurizio Fabbri - sostenuti dall'affetto e la preghiera di tutti noi”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >