Giovedì 24 Giugno00:40:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Zona bianca sempre più vicina ma discoteche chiuse. "Non possiamo permetterci di perdere l’estate"

Il Silb è tra i promotori dell’evento-test che si terrà a San Marino il 19 giugno prossimo

Attualità Rimini | 15:43 - 26 Maggio 2021 Gianni Indino, presidente Silb Emilia Romagna: "Non possiamo più accettare questo silenzio sul futuro" Gianni Indino, presidente Silb Emilia Romagna: "Non possiamo più accettare questo silenzio sul futuro".


Emilia Romagna verso la zona bianca, ma discoteche ancora chiuse, unica attività senza data di riapertura. Lo rileva Gianni Indino presidente del Silb Emilia Romagna, che chiede "il coraggio delle scelte", "il coraggio di andare oltre al pregiudizio che la discoteca sia il luogo dove avvengono i contagi, perché è già stato dimostrato che non si può attribuire ai locali da ballo questo aumento". Gli imprenditori del mondo della notte sono preoccupati in vista della prossima estate e chiedono una data, "anche a costo di farla slittare se in quel momento non ci dovessero essere più le condizioni". Le discoteche chiuse non risolvono il problema degli assembramenti, evidenzia il n.1 del Silb regionale, in quanto i ragazzi tendono ad assembrarsi nelle piazze:  "Ai giovani sono venuti a mancare i luoghi della socialità, ma non è venuta meno la voglia di incontrarsi e di divertirsi. Anche per questo riaprire le discoteche è fondamentale: noi sappiamo fare il nostro lavoro, gestire un numero consistente di persone, occuparci non solo della musica e del divertimento, ma anche della sicurezza".

Il Silb dell’Emilia Romagna è tra i promotori dell’evento-test che si terrà a San Marino il 19 giugno prossimo: "Anche da lì arriveranno indicazioni su come è possibile divertirsi e ballare anche in tempi di Covid, secondo un protocollo che darà nuove risultanze sanitarie su cui si potrà ragionare, come hanno fatto gli altri Paesi d’Europa già mesi fa", commenta Indino, che fa un appello alle istituzioni: "Non vogliamo essere dimenticati. Se invece si vuole fare sparire un intero comparto economico lo si dica chiaramente e si ristorino le aziende in modo adeguato e non con le mance”.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >