Venerdì 18 Giugno13:46:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, bonus 1000 euro: lo riceveranno 191 richiedenti, senza lavoro

Le domande in tutto sono state 281, per ciò che concerne le aziende e i professionisti, accolte 131 domande

Attualità Rimini | 14:13 - 25 Maggio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Si è conclusa a Riccione la verifica delle domande pervenute agli uffici comunali da cittadini e imprese, in merito al bonus 1000 euro. Il bando, in tutte le categorie, prevedeva l'assegnazione di contributi economici (mille euro una tantum) in favore di persone disoccupate che hanno perso o che non sono riuscite a trovare un lavoro a causa dell’emergenza sanitaria; ad attività economiche e professionali maggiormente colpiti dal calo di fatturato dovuto al Covid. 

Per quanto riguarda il contributo per disoccupati, le domande pervenute dal 14 aprile al 3 maggio in via telematica, sono state 281 di cui 191 accettate perché con i requisiti previsti dal bando e per le quali a breve inizieranno le erogazioni. Novanta le domande senza i presupposti di accoglimento e quindi respinte per i seguenti motivi: ISEE superiore a quello indicato nel bando, domanda doppia, già percettori di reddito di cittadinanza o disoccupazione, assunzione in corso. 

Per quanto riguarda le domande (14 aprile - 3 maggio) per il contributo per aziende e professionisti: 239 quelle pervenute, di queste 131 sono state ammesse e 108 respinte per mancanza di requisiti come domanda doppia, codice Ateco non previsto, reddito eccedente e attività inesistente. 

L'amministrazione comunale ricorda di aver stanziato fondi aggiuntivi attraverso una variazione di bilancio, raddoppiando gli inziali 200.000 euro messi a bando (in totale 240.000 euro bando per disoccupati, 138.000 per le aziende). Il vicesindaco Laura Galli rimarca che durante la seconda ondata pandemica non ci sono stati né i bonus governativi, né i buoni spesa e questo ha spinto l'amministrazione comunale a impegnare i fondi per la zona rossa. "Come si è visto le risorse preventivate in un primo momento sono state aumentate e tutti, ma proprio tutti, gli aventi diritto, cioè i residenti che avevano i requisiti previsti dal bando, sono stati inclusi in graduatoria. Tutti riceveranno i mille euro, a prescindere dalla data in cui hanno presentato la domanda tra il 14 e il 3 maggio". L'assessore Elena Raffaeli rimarca invece quanto non fosse scontato il contributo ad aziende e professionisti, "perché le procedure possono anche essere più complicate che per un singolo".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >