Sabato 19 Giugno12:25:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lancia coltello, ferisce la figlia e picchia la moglie: arrestato

La Polizia ha arrestato per maltrattamenti in famiglia un 49enne marchigiano residente a Rimini

Cronaca Rimini | 13:42 - 25 Maggio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Un 49enne originario delle Marche, residente a Rimini, è stato il destinatario di una misura cautelare in carcere, nell'ambito di un'indagine sui maltrattamenti subiti da moglie e figlia. E' stata proprio la moglie del 49enne, a inizio maggio, a denunciare in Questura a Rimini violenze fisiche e psicologiche subite fin dall'inizio della loro relazione, iniziata circa vent'anni fa. Insulti continui, minacce di morte, liti violente culminate con aggressioni fisiche: inoltre la donna ha denunciato, lo scorso luglio, un grave atto da parte dell'uomo, che prima minacciò di infilzarla con un coltello, poi glielo lanciò contro, ferendo al braccio la figlia, all'epoca dei fatti ancora minorenne.  La ragazza, appena divenuta maggiorenne, in un'altra occasione fu schiaffeggiata dal padre. In quell'occasione alcune vicine, attirate dalle urla, interruppero momentaneamente l'aggressione, ricominciata pochi istanti dopo, come ricostruito dagli inquirenti, con minacce di morte e violenze fisiche. Le indagini sono svolte dalla Squadra Mobile della Polizia.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >