Luned́ 21 Giugno01:39:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Murales artistico riverniciato, la protesta: "Stop pregiudizi, tutelare le forme di street art"

Interrogazione in consiglio comunale a Rimini presentata da Simone Bertozzi (Partito Democratico)

Attualità Rimini | 13:38 - 14 Maggio 2021 A sinistra uno scorcio del murales e a destra l'immobile dopo la riverniciatura (foto Casa Madiba) A sinistra uno scorcio del murales e a destra l'immobile dopo la riverniciatura (foto Casa Madiba).


Un murales artistico, cancellato da anonima vernice grigia, sull'immobile in via De Warthema che anni fa ospitava l'anagrafe cittadina. Una cancellazione avvenuta per errore e in buona fede, visto che la verniciatura è stata fatta degli ospiti del centro anziani posto nelle vicinanze, è stato precisato in sede di consiglio comunale a Rimini, a seguito dell'interrogazione presentata da Simone Bertozzi. Il consigliere del Pd chiede però all'amministrazione comunale un passo avanti e di valorizzare la Street-Art, inserendo le opere in questione nel patrimonio culturale della città. In particolare, si rende necessario, a detta di Bertozzi, "un percorso di catalogazione, conservazione e valorizzazione delle tante opere presenti su tutta la città, dal Parco Marecchia fino al Porto Canale. Molte appartenenti anche all'artista Eron, che questa amministrazione ha insignito solo tre anni fa del prestigioso Sigismondo d'Oro".

Bertozzi invoca "uno scatto mentale per abbattere i pregiudizi di chi continua a confondere imbrattamento e graffittismo, associando a questa spettacolare arte i temi del degrado e dell'illegalità".Il consigliere critica comunque l'iniziativa della riverniciatura, parlando di "pregiudizio" nella convinzione che "una mano di vernice grigia possa combattere lo stato di abbandono e insicurezza che si respira in alcune aree urbane". 

< Articolo precedente Articolo successivo >