Luned́ 21 Giugno01:32:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un giardino a Rimini per Marco Magalotti voce storica della Romagna

Il giardino si trova tra via Lucchesi e via della Repubblica

Attualità Rimini | 12:23 - 12 Maggio 2021 Marco Magalotti Marco Magalotti.

Un giardino dedicato a Marco Magalotti, 'the voice', storica voce della Riviera riminese e volto del giornalismo riminese. La proposta è stata valutata positivamente dalla Commissione consultiva toponomastica, organismo che affianca la prima Commissione Consigliare nella scelta delle intitolazioni delle strade e delle aree pubbliche della città. Il giardino che nasce tra via Lucchesi e via della Repubblica sarà quindi intitolato al giornalista, che iniziò la sua carriera come voce della Publiphono (indimenticabili per molte generazioni d'italiani e stranieri il suo timbro che usciva dai megafoni in spiaggia 'si è perso un bambino, porta un costume azzurro...'), per approdare poi a Vga – TeleRimini, una delle prime tv locali riminesi, diventando volto storico del tg. Nella memoria e nel cuore dei riminesi il nome di Magalotti è legato indissolubilmente a In zir par la Romagna, un programma ‘cult’ a cui restò fedele fino alla sua scomparsa, l’11 luglio 2003.    

  

Nella seduta la Commissione ha approvato diverse nuove intitolazioni, dedicate a personaggi illustri della città e non solo. Diversi gli omaggi alle artiste: i giardini di Rivazzurra, nella zona del Rodella dove nascerà il nuovo belvedere, saranno dedicati alla pittrice del Seicento Artemisia Gentileschi, tra le più note artiste italiane. La nuova rotonda in via di Mezzo sarà invece intitolata a Carla Amori, fondatrice coro polifonico cittadino. Il nuovo giardino in via Fantoni sarà invece dedicato a Morena Ugolini, giovane poetessa scomparsa nel febbraio del 2000 per malattia.  


I giardini davanti alle scuole Toti, in via Covignano, saranno dedicati al milite ignoto, mentre la nuova piazzetta realizzata su via Cattaneo e che si affaccia su piazza Ferrari in centro storico sarà ribattezzata “piazzetta Università”, sottolineando la presenza di una delle sedi dell’Ateneo.  

  

Allo storico riminese della linea gotica Amedeo Montemaggi sarà intitolata la rotonda davanti alla chiesa di San Nicolò, vicino alla stazione, mentre la rotonda all’altezza del cavalcavia della Marecchiese, vicino alla sede del comando della Guardia di Finanza provinciale, prenderà il nome di don Quintino Sicuro, finanziere, eremita e sacerdote.   

Infine, il Parco di Corpolò prenderà il nome dell’enologo Attilio Arlotti, mentre la rotonda tra via Bramante e via Circonvallazione meridionale sarà dedicata a Guerrino Pari, altro conosciuto giornalista riminese, per anni direttore di VGA Telerimini.   

< Articolo precedente Articolo successivo >