Mercoledý 23 Giugno21:25:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Proroga agli sfratti non risolve il problema affitti: "Tante madri con figli minori in difficoltà"

Adl Cobas in protesta mercoledì prossimo davanti al Tribunale di Rimini

Attualità Rimini | 12:59 - 07 Maggio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Mercoledì 12 maggio, alle 9.30, gli attivisti di Adl Cobas manifesteranno davanti al tribunale di Rimini insieme a Paola, una donna, con figlia, che rischia lo sfratto da un alloggio Acer. "Uno sfratto non per morosità, ma per burocrazia", spiega Adl Cobas in una nota. La donna vive nell'appartamento che era stato dato in locazione al padre, deceduto nel 2020. A causa di una procedura appesentita dalla burocrazia, spiegano da Adl Cobas, lei non è diventata la nuova intestataria, ma risulta essere semplicemente ospite del precedente locatario, ora defunto. Pur pagando regolarmente l'affitto e altri oneri, Paola è a rischio sfratto: "Acer non ha mai smesso di buttare le persone per strada, nemmeno durante questo periodo di pandemia così come ad essere bloccati sono solo gli sfratti per morosità incolpevole e non quelli per finita locazione", evidenzia Adl Cobas, che reclama più attenzione e sensibilità dell'opinione pubblica sul tema dell'emergenza abitativa e degli sfratti, una situazione "drammatica" a causa di "politiche abitative ferme al palo da troppi decenni", con "650.000 persone che in Italia aspettano da anni che gli venga assegnata una casa popolare mentre nel mercato di locazione privata gli sfratti aumentano del 57% in dieci anni, con 50.000 sfratti in più all'anno di cui l'89% per morosità incolpevole".Questa situazione riguarda centinaia di famiglie riminesi, spesso formate da un solo genitore e figli, in particolari donne con figli minori. In più a Rimini gli affitti risultano troppo elevati in proporzione all'offerta di lavoro. Così il territorio è caratterizzato da "troppe case sfitte che aumentano i meccanismi di speculazione anche a causa del lavoro povero in particolare stagionale". Adl Cobas invoca un cambio di passo, partendo da bonus affitti più corposi 






 

< Articolo precedente Articolo successivo >