Venerd́ 18 Giugno15:17:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino: chiuso il reparto Covid in ospedale. Rimane un paziente positivo

I ricoverati in terapia intensiva si sono negativizzati

Attualità Repubblica San Marino | 17:37 - 06 Maggio 2021 Chiuso il reparto Covid dell’Ospedale di Stato Chiuso il reparto Covid dell’Ospedale di Stato.


Nella giornata di ieri (mercoledì 5 maggio) è stato dimesso l’ultimo paziente ricoverato nel Reparto Covid dell’Ospedale di Stato di San Marino.

Come avvenuto il 5 giugno 2020, questa mattina (giovedì 6 maggio) è stato quindi nuovamente chiuso il reparto Covid, con una simbolica cerimonia alla presenza del Direttore Generale dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, del Direttore Sanitario, del Direttore del Reparto di isolamento Covid e delle coordinatrici e responsabili infermieristiche. “Alla chiusura odierna del reparto Covid, registriamo contemporaneamente anche la negativizzazione dei pazienti ricoverati in Terapia Intensiva - dichiara il Direttore Sanitario dell’ISS, dr. Sergio Rabini – e questa è senz’altro una bella notizia che consentirà presto il ritorno alla piena operatività dei servizi e delle prestazioni sanitarie. Dalla prossima settimana, inoltre, sarà nuovamente consentito ai degenti ricevere le visite dei propri familiari, secondo un protocollo di visite contingentate come per le strutture residenziali. L’auspicio è di vedere presto l’Ospedale completamente libero dal Covid, ma questo non deve però farci abbassare la guardia in quanto la campagna di vaccinazione, a cui dobbiamo riconoscere il merito per il risultato odierno, è ancora in corso e soprattutto il virus è ancora presente in Repubblica, come testimoniano i pochi nuovi casi che registriamo in questi giorni”.

Eventuali nuovi ricoveri di pazienti positivi, saranno in carico al Reparto di Medicina Interna, dove sono presenti delle apposite stanze di isolamento.

Al momento l’Ospedale di Stato non è ancora del tutto libero dal Covid, in quanto è presente una paziente positiva al Sars-CoV-2 che ha avuto necessità di un intervento in sala operatoria ma per questioni non legate al Covid.


 

< Articolo precedente Articolo successivo >