Mercoledý 23 Giugno02:54:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riminese litiga con la sorella e impugna un coltello da macellaio. Arrestato 39enne

Violenta lite mercoledì dopo pranzo in una abitazione: interviene la Polizia di Stato

Cronaca Rimini | 13:44 - 06 Maggio 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Ieri pomeriggio (mercoledì 5 maggio) a Rimini la Polizia ha arrestato un 39enne riminese per l'ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia: intervenuta su chiamata della sorella, la pattuglia ha trovato il giovane, già noto per il suo carattere aggressivo e violento, impegnato in una colluttazione con il padre. La Polizia ha ricostruito quanto avvenuto nell'abitazione: il giovane, sotto l'effetto di alcol e droga, aveva minacciato con un coltello i genitori e la sorella, scagliandosi in particolare contro quest'ultima, rea di non aver accontentato la sua richiesta di un favore. Sono volate parole grosse ("Ti ammazzo") fino all'intervento del padre, che è riuscito a disarmare il figlio: quest'ultimo, nella concitazione, ha distrutto un'anta della persiana di una finestra con un calcio.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >