Venerd́ 07 Maggio17:37:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lavori in corso, traffico e vandali in azione: le criticità di Santa Giustina

Il comitato della frazione riminese chiede l'intervento dell'amministrazione comunale

Attualità Rimini | 08:46 - 29 Aprile 2021 Santa Giustina Santa Giustina.

Traffico, lavori in corso, vandali al cimitero. Il comitato Santa Giustina, in una nota stampa, mette in luce alcune criticità della frazione riminese. I lavori sulla rete idrica in corso sulla via Emilia che dovrebbero finire entro giugno, creano disagi alla circolazione. All'altezza di Santa Giustina si viaggia a senso unico alternato con code che, nell'ora di punta, arrivano alla rotonda di via Tosi da un lato e a San Martino in Riparotta dall'altro. "La scorsa settimana un gravissimo incidente è avvenuto sul tratto della via Emilia interessato dai lavori e pensavamo che questo fosse sufficiente a provocare un intervento di salvaguardia della sicurezza stradale compromessa dai lavori in corso. Ma così non è." dice il comitato "se un automobilista vuole immettersi sulla via Emilia e per fare ciò deve attraversare la fila di auto in coda il rischio di un incidente è molto alto. Per due motivi, il primo perché deve necessariamente mettere il “muso” della propria auto nella corsia opposta con una visuale ridotta (e quindi non vede chiaramente se sopraggiungono veicoli) e il secondo che molte volte nel senso di marcia della fila di auto che si è costretti a “perforare”, veicoli a due ruote (e non solo) superano tutta la fila certamente non “a passo d’uomo”.
Il comitato chiede la presenza dei Vigili Urbani "per garantire la sicurezza dei residenti e di coloro che percorrono la via Emilia (a proposito: che fine hanno fatto i Vigili assegnati presso il Centro Civico?)".

Viene chiesto inoltre di poter raddoppiare i turni di lavoro per poter ridurre i tempi di esecuzione.
Un altro problema portato dal comitato riguarda le auto parcheggiate al cimitero che vengono troppo spesso vandalizzate. Rotture di vetri e furti sono sempre più numerosi. Per questo il comitato chiede l'installazione di videocamere di sorveglianza. 

"Nel luglio dello scorso anno" scrive ancora il comitato "l'Amministrazione comunale aveva organizzato una pubblica assemblea nella quale aveva illustrato un progetto di riqualificazione della piazza di Santa Giustina. Un progetto che era parte del programma dell'Amministrazione denominato “Città Diffusa”. Secondo l'Amministrazione “un programma che intende restituire alle persone e al territorio, piazze, siti storici e ad alto valore identitario”. Quindi la riqualificazione della piazza dovrebbe favorire l'intera popolazione di Santa Giustina. Pareva che entro l'anno 2020 dovessero partire i lavori, ma anche di questo si è persa traccia. A che punto siamo?"

< Articolo precedente Articolo successivo >