Giovedý 06 Maggio10:52:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Consulente finanziario svuota il conto a un'anziana: buco da quasi 400.000 euro

Il gip ha disposto sequestri di abitazioni e di quote societarie a carico dell'uomo

Cronaca Rimini | 13:50 - 28 Aprile 2021 Carabinieri all'opera in uno dei sequestri Carabinieri all'opera in uno dei sequestri.

Un consulente finanziario riminese è indagato dalla Procura di Rimini e dai Carabinieri per aver prelevato, dai conti di un'anziana ultranovantenne, 395.200 euro in meno di 5 anni, dal 2017 a oggi. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti,  l'uomo, legato all'anziana da un rapporto di fiducia in quanto lui era già stato il consulente finanziario del marito di lei, ogni mese prelevava, attraverso il bancomat della donna, somme per circa 10.000-15.000 euro al mese, quando l'accordo prevedeva che si limitasse a prelevare 4000 euro al mese (poi ridotti a 3000) e a consegnarli alle badanti che assistono la donna, come pagamento per i loro servizi e ovviamente per il fabbisogno di quest'ultima. L'indagato è consulente finanziario per l'istituto bancario presso il quale l'anziana aveva aperto il proprio conto corrente: era stato incaricato di gestirne i risparmi in forme di investimento. C'era un consolidato rapporto di fiducia. 

Secondo quanto ricostruito nelle indagini, il consulente finanziario è effettivamente un intermediatore finanziario regolarmente iscritto all’albo. E' proprietario di quote societarie di un “bed and breakfast” in Riviera e comproprietario di più immobili. Il gip Benedetta Vitolo, su richiesta del Sostituto Procuratore Paolo Gengarelli, ha disposto sequestri di cinque abitazioni e di un garage a Rimini, di un'abitazione nell'entroterra riminese, del 33% di quote societarie del valore di 22.700 euro e di una moto, per il totale di 395.200 euro, i soldi che l'uomo, secondo gli inquirenti, ha indebitamente percepito a danno dell'anziana. 


 

< Articolo precedente Articolo successivo >