Marted́ 18 Maggio21:24:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Comune di Rimini: "stop differenze di contratto per i marinai di salvataggio"

La proposta dell'assessore Frisoni: "valutiamo i bandi pubblici"

Attualità Rimini | 16:36 - 27 Aprile 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Si è tenuta ieri (lunedì 26 aprile), online, la presentazione del report dell'Associazione di salvataggio della Provincia di Rimini. L'assessore del comune di Rimini Roberta Frisoni, che ha partecipato all'appuntamento, lancia una riflessione sull'opportunità di garantire una miglior "omogeneizzazione del servizio di salvamento sul territorio", non solo di dibattere attorno alla necessità di ampliarne il periodo di funzionamento, oggi ricompreso tra metà maggio e metà settembre. "Se quello del salvamento in spiaggia è un servizio di interesse generale a tutti gli effetti, allora credo sia una proposta da approfondire quella per cui siano gli enti pubblici - Comuni, Regione - a emanare i bandi per lo svolgimento del servizio di salvamento, finanziandoli con contributi privati provenienti dai titolari delle concessioni", spiega la Frisoni. In questo modo si eviterebbero situazioni disomogenee, dal punto di vista contrattuale, come lamentato dall'associazione. Il comune di Rimini valuta e aprirà un confronto con la Regione: "Una strada nuova, una novità certamente anche nel panorama nazionale, ma assolutamente da approfondire, visto che tra gli elementi vincenti dell'offerta balneare di Rimini- non solo da oggi, ma da sempre, c'è la sicurezza del suo mare"


 

< Articolo precedente Articolo successivo >