Venerd́ 07 Maggio06:28:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Boxe Riccione: Cristian Karol Harpula è medaglia d’oro al "Torneo Italia Trofeo Alberto Mura"

Nella categoria Junior 63kg battuto 5-0 il marchigiano Fondi e in finale 3-2 il laziale Gugliotta, campione italiano Junior

Sport Riccione | 12:44 - 26 Aprile 2021 Roseto Harpula Cancellieri Roseto Harpula Cancellieri.

Il giovane atleta della sezione Boxe Polisportiva Riccione, Cristian Karol Harpula, vince il prestigioso “Torneo Italia – Trofeo Alberto Mura” FPI che si è svolto a Roseto degli Abruzzi, dove il riccionese classe 2006 si presentava come campione italiano uscente della categoria Schoolboy. Per lui medaglia d’oro nella categoria Junior 63kg.
 

Né il salto di categoria, né l’inserimento nella griglia dei più esperti hanno fermato la voglia di vincere di Cristian, accompagnato all’angolo a Roseto degli Abruzzi dal responsabile della sezione e tecnico della Boxe Polisportiva Riccione, Ivan Cancellieri.
 

La sfida per Harpula è iniziata sabato nell’incontro di semifinale dove ha incontrato i guantoni con il marchigiano Lorenzo Fondi, senza lasciargli alcuna possibilità: 5-0 è il netto punteggio con cui il riccionese ha conquistato la vittoria e la possibilità di salire sul ring della finale.
 

Nella finale di domenica Harpula si è trovato davanti il pugile laziale Samuele Gugliotta, che si presentava con un curriculum di tutto rispetto: campione italiano Schoolboy 2019 e campione italiano Junior 2020. Insomma, il vero atleta da battere, che sul ring si è dimostrato un ottimo avversario. Sfida intensa quella tra Gugliotta e Harpula, con un finale sul filo del rasoio che ha visto premiare dai giudici la caparbietà e la buona boxe di Cristian. Punteggio finale 3-2 per il riccionese, a cui non è rimasto altro che salire sul gradino più alto del podio con la medaglia più preziosa.
 

“Dopo un incontro di semifinale vinto nettamente – spiega il tecnico Ivan Cancellieri - Cristian ha saputo ripetere le ottime cose fatte sul ring anche al cospetto di un avversario esperto e abituato a vincere come è Gugliotta. Una vittoria sofferta, sudata, che Cristian ha meritato in pieno dimostrando un grande talento e una caparbietà che lo porterà lontano. La svolta? Negli ultimi istanti prima del gong finale ho incitato Cristian ad attaccare e portare il suo forte gancio destro. Detto e fatto: l’avversario ha accusato il colpo e Cristian ha portato a casa la vittoria. Una grande soddisfazione per lui e per tutto il movimento della boxe e dello sport riccionese”.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >