Giovedý 13 Maggio10:17:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Compra una motoscala on line ma non la riceve, truffata 45enne di Talamello

La truffatrice è una 48enne di Reggio Calabria scoperta dai Carabinieri di Novafeltria

Cronaca Novafeltria | 11:43 - 26 Aprile 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

Un’altra truffa on line scoperta dai Carabinieri di Novafeltria. La vittima è una 45enne di Talamello che voleva acquistare una motoscala su internet. La venditrice, una 48enne di Reggio Calabria, le ha chiesto di versare 500 euro su una carta Postepay. Una settimana dopo aver effettuato il pagamento, non avendo visto neanche l’ombra della scala, ha capito che qualcosa non andava. Ha cercato di ricontattare la 48enne che però si era resa irreperibile, cancellando l’inserzione e non rispondendo alle richieste della riminese. La 45enne si è rivolta ai Carabinieri di Novafeltria per denunciare la truffa. I militari sono riusciti a risalire alla truffatrice, non nuova ad imprese di questo genere. Già in altre occasioni aveva venduto prodotti inesistenti, intascato i soldi sparendo poi dalla circolazione. E’ stata denunciata per truffa aggravata.

I consigli anti truffa dei Carabinieri di Novafeltria

L’Arma di Novafeltria rinnova l’invito a prestare la massima attenzione agli annunci on-line per la compravendita di beni e servizi. Bisogna diffidare dalle offerte molto convenienti e facili guadagni, spesso si tratta di truffe o di merce rubata; per l’acquisto di merce, richiedete il pagamento con contrassegno, con questa modalità non viene fatto alcun pagamento al momento dell'ordine ma solo nel momento in cui la merce viene consegnata dal corriere o dal postino, questo metodo di pagamento è considerato sicuro anche per l'acquirente, che paga la merce quando gli viene consegnata, e non deve lasciare in giro per la rete numeri di carte di credito o di conti correnti; fate acquisti on-line con la carta di credito solo su siti che forniscano valide garanzie di sicurezza della comunicazione come nel caso in cui l’indirizzo visualizzato dal browser inizi con HTTPS; non inserire in nessun caso i dettagli della carta di credito su siti sconosciuti e non inviare la copia del documento personale; se avete il nominativo dell’acquirente, controllate tramite i motori di ricerca, se sono avvezzi alle truffe troverete commenti di altre vittime che vi aiuteranno a non cadere nella truffa.
Infine si consiglia, in casi analoghi, di rivolgersi immediatamente alle Stazioni dell’Arma distribuite capillarmente in tutto il territorio di questa provincia o ad inviare segnalazioni al Numero Unico di Emergenza “112”, così da consentire di poter attuare indagini tempestive e risolutive in ordine a queste condotte, utili per poter risalire ai responsabili di tali subdoli reati.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >