Sabato 15 Maggio14:21:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria: arrestato il quarto giovane del "branco", accusato di rapina ed estorsione

L'attività di indagine dei Carabinieri è iniziata la scorsa estate, coinvolti altri tre giovani. La vittima è un 19enne marchigiano

Cronaca Novafeltria | 11:03 - 20 Aprile 2021 Carabinieri di Novafeltria  in servizio Carabinieri di Novafeltria in servizio.

Un 19enne residente in Alta Valmarecchia è finito ai domiciliari per estorsione e rapina in concorso.
Il giovane, assieme ad altri tre ragazzi (due 18enni e un 17enne anche loro residenti in Alta Valmarecchia), tra il dicembre 2019 e l'agosto 2020 aveva sistematicamente estorto del denaro ad un 19enne della provincia di Pesaro Urbino. L'attività di indagine dei Carabinieri di Novafeltria è iniziata la scorsa estate. I quattro, in più occasioni, avevano minacciato il 19enne facendosi consegnare somme di denaro. In una occasione il ragazzo ora ai domiciliari, assieme ad un altro della sua banda, aveva strappato il cellulare dalle mani della vittima imponendogli di consegnare loro 150 euro per riavere il telefonino. Le indagini hanno permesso di appurare che i quattro avevano messo in piedi una vera e propria azione intimidatrice nei confronti del pesarese. Il 26 gennaio scorso i tre ragazzi, all'epoca dei fatti minorenni, sono stati arrestati per estorsione e spaccio di stupefacenti in concorso. Il 19enne, ultimo arrestato, si trova ora ai domiciliari. L'ordinanza è stata emessa dal Gip del Tribunale di Urbino.
 

< Articolo precedente Articolo successivo >