Sabato 15 Maggio14:06:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tutti gli studenti tornano a scuola, ma rebus trasporto pubblico con capienza dimezzata

Il presidente della Provincia di Rimini Santi chiede una differenziazione degli orari

Attualità Rimini | 12:37 - 18 Aprile 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Da lunedì 26 aprile torneranno a scuola tutti gli studenti, fino alle superiori, ma gli autobus manterranno capienza massima al 50%. Preoccupato il presidente della provincia Riziero Santi, che chiede un pronto intervento: un potenziamento dei mezzi, che pare però impossibile, o la soluzione alternativa di una differenziazione degli orari scolastici. Intanto per domani (lunedì 19 aprile) la Provincia ha organizzato un summit tecnico per chiedere immediata convocazione, da parte della Prefettura, del tavolo di coordinamento sul trasporto scolastico. "Abbiamo tarato il trasporto scolastico al 50% ed è andato tutto bene. Con la riapertura della scuola al 100% dovremo ritarare i servizi di trasporto, ma sarà impossibile raddoppiarli, sarà quindi necessario agire sugli orari concordando le modalità con i dirigenti scolastici", spiega Santi, che aggiunge: "Vediamo dove si arriva con i 390 milioni di euro stanziati dal Governo e vediamo soprattutto quanti mezzi con autista saranno reperibili sul territorio e quanti controlli si potranno garantire alle fermate. Serve la collaborazione di tutto il sistema, dalle Scuole ai Comuni e alla Prefettura. Non si vuole riprendere il balletto delle responsabilità sui selfie alle fermate, ma soprattutto si vuole far viaggiare i ragazzi in sicurezza".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >