Luned́ 17 Maggio07:20:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dal 26 aprile l'Italia riapre, ristoranti aperti anche a cena. Da giugno le palestre

Viene ripristinata la zona gialla dopo oltre un mese di stop. Il governo decide all'unanimità

Attualità Nazionale | 19:53 - 16 Aprile 2021 Il centro storico di Rimini Il centro storico di Rimini.

Dal 26 aprile l'Italia riapre e si torna a scuola in presenza in tutte le regioni che non sono in zona rossa. A deciderlo, all'unanimità, è la cabina di regia del Governo. Il rischio, spiega Mario Draghi in conferenza stampa, "è ragionato, fondato sui dati" dei contagi "in miglioramento". Si anticipa così l'introduzione della zona gialla livello nazionale, ma con una novità: avranno precedenza le attività all'aperto, compresa la ristorazione a pranzo e a cena. "La campagna di vaccinazione va bene", dice il premier motivando la scelta, ma la "premessa" è "il rispetto scrupoloso delle norme di distanziamento sociale". "Le aperture sono una risposta al disagio", portano "serenità", pongono le basi per la ripartenza dell'economia". Più aiuti a famiglie e "fasce deboli". Cala la pressione del fisco.

Ripartono le attività, prima quelle all'aperto e le scuole. Da giugno le palestre
 

Dal 26 aprile ripartono le attività all'aperto, dallo spettacolo alla ristorazione. Ma con il coprifuoco alle 22. Gli studenti di tutte le scuole e università tornano in presenza, tranne che nelle zone rosse. Il 1 giugno riapriranno le palestre anche al chiuso e riprenderanno alcune attività sportive. Dal 1 luglio, secondo le decisioni prese oggi dal Governo, si potranno organizzare le Fiere. Dal 15 maggio rifunzioneranno stabilimenti balneari e piscine scoperte. Ci si potrà spostare tra le regioni dello stesso colore, ma serve un 'pass', sul modello del 'green pass" Ue, per quelle a 'zona rossa'. Il Trentino anticipa: dal 19 aprono bar e ristoranti all'aperto dalle 5 alle 18.

< Articolo precedente Articolo successivo >