Venerd́ 14 Maggio13:11:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Camera Penale di Rimini, l'Avvocato Alessandro Sarti riconfermato presidente

La Camera Penale di Rimini rappresenta gli avvocati penalisti riminesi

Attualità Rimini | 08:03 - 16 Aprile 2021 Immagine di repertorio Immagine di repertorio.

L'avvocato Alessandro Sarti è stato riconfermato alla presidenza della Camera Penale di Rimini per il trienni 2021-2024. L'attuale consiglio direttivo è composto dai consiglieri Tiziana Casali, Sonia Raimondi, Luigi Renni, Luca Greco e Enrico Graziosi, con l'ingresso di Nicola Rugi che prende il posto lasciato da Veronica Magnani per raggiunti limiti statutari.

La Camera Penale di Rimini rappresenta gli avvocati penalisti riminesi in seno all'Unione delle Camere Penali Italiane ed è interlocutore del Tribunale e della Procura della Repubblica locali su tutte le questioni che riguardano il riconoscimento del ruolo e della funzione del difensore del cittadino nel processo penale, oltre ad occuparsi della formazione degli avvocati ed eventi congressuali con relatori provenienti dal mondo accademico, dalla magistratura e dalla avvocatura, e di rapporti con il carcere.

L'associazione partecipa e contribuisce attivamente anche alla vita politica della Unione a livello nazionale, impegnandosi nelle campagne di sensibilizzazione della opinione pubblica e di confronto col mondo politico su argomenti di importanza vitale per il funzionamento del sistema democratico, quali la separazione delle carriere tra giudici e pubblici ministeri, la riforma del processo penale nell'ottica del Giusto Processo e la difesa dell'istituto della prescrizione del reato, che la recente riforma voluta dal precedente Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha sostanzialmente cancellato, col rischio di produrre la paradossale situazione dell'"imputato a vita" e del "processo infinito".


"Sono orgoglioso di avere ricevuto dai miei colleghi  il privilegio di presiedere per un  altro mandato la prestigiosa Camera Penale di Rimini." dice il presidente Alessandro Sarti "Io e il consiglio direttivo cercheremo di essere all'altezza della fiducia che ci è stata rinnovata dai colleghi facendo tutto il possibile per promuovere e difendere i valori costituzionali del Giusto Processo e del diritto di difesa nell'interesse dei cittadini, nonché di salvaguardare  la dignità e l' importanza della funzione del difensore nel processo penale."

< Articolo precedente Articolo successivo >