Sabato 15 Maggio13:52:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nasce a Rimini un concorso per creare imprese nell'entroterra

Fra i servizi sono già previsti laboratori, focus su esperienze di rigenerazione rurale e un vero e proprio campus residenziale

Attualità Rimini | 15:50 - 14 Aprile 2021 Giovanni Teneggi, direttore del concorso Giovanni Teneggi, direttore del concorso.


Abitanti delle aree interne del territorio italiano intenzionati a  diventare innovatori e generare nuove economie, grazie al supporto e l'accompagnamento di esperti e professionisti: questi sono i destinatari della prima "call for ideas" di Appenninol'Hub, la rete di 28 enti territoriali tra Emilia Romagna e Marche nata per accompagnare gli abitanti dei borghi a mettere a fuoco le proprie aspirazioni e creare nuove e solide imprese.  "La Regione è al fianco di esperienze positive come questa che nascono su territori che hanno trovato, al loro interno, le sinergie per imboccare un percorso di rilancio e ripartenza, creando opportunità di lavoro grazie a un progetto economicamente sostenibile - commenta l'assessore alla Montagna, Parchi e Forestazione della Regione Emilia Romagna, Barbara Lori - Si tratta inoltre di iniziative chiave per progetti di valorizzazione turistica dei territori nel loro complesso".

Il concorso, nato in Romagna ma aperto a scala nazionale, mette in palio un servizio di accompagnamento all'impresa (dalla pianificazione alla ricerca dei finanziamenti) per le idee che meglio interpreteranno gli obiettivi: produrre nuove opportunità lavorative combattendo lo spopolamento, riattivare servizi sociali necessari, migliorare la qualità della vita, dell'ambiente e del paesaggio. 

Questa prima edizione è stata ideata con la direzione scientifica di Giovanni Teneggi, massimo ispiratore di economie abitanti in Italia, il celebre "community designer" sarà relatore al primo appuntamento del percorso, il webinar del 27 aprile. Fra i servizi messi in campo per aiutare i nuovi imprenditori dell'entroterra sono già previsti laboratori, focus su esperienze di rigenerazione rurale e un vero e proprio campus residenziale in cui si passerà dalle idee alla loro trasformazione in imprese.

Grazie ad Appenninol'Hub gli abitanti delle aree interne riceveranno tutto l'aiuto e la consulenza necessaria per dare vita alle loro idee di impresa, puntando su quelle aree rurali che troppo spesso sono dimenticate.

Tra i primi aderenti la Camera di Commercio della Romagna, tre Gal del territorio romagnolo e marchigiano ed altrettanti comuni, Primo Miglio l'incubatore di start ad impatto sociale, tre organizzazioni di categoria, istituti di credito e microfinanza, fondazioni e numerose imprese e organizzazioni non-profit. "Accompagnare le comunità significa anche saperle ascoltare, non solo nei bisogni ma anche nelle loro vocazioni e aspirazioni, saper definire insieme a loro le strade da intraprendere senza modelli di riferimento ma con buoni esempi da cui trarre energie e nuove visioni di futuro, creare imprese solide che abilitino le capacità esistenti e la partecipazione ad una rinascita sociale ed economica delle Aree Interne": queste le parole di Andrea Zanzini, direttore di Figli del Mondo APS e coordinatore del progetto Appenninol'Hub.

 

< Articolo precedente Articolo successivo >