Sabato 15 Maggio09:19:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Da 38 a 133 le famiglie di Rimini che hanno chiesto aiuto per pagare affitti e bollette

L'amministrazione comunale: "Confermato ancora una volta l'impatto della pandemia sui bilanci familiari"

Attualità Rimini | 14:14 - 14 Aprile 2021 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Sono 133 le famiglie che si sono rivolte, nei primi tre mesi del 2021, allo Sportello sociale del Comune di Rimini, al fine di chiedere un supporto per il pagamento degli affitti e delle utenze. "Un numero importante, soprattutto se confrontato con lo stesso periodo del 2020, che conferma ancora una volta l'impatto della pandemia sui bilanci delle famiglie", spiega l'amministrazione comunale di Rimini in una nota: dal 1° gennaio al 30 marzo 2020 furono infatti solo 38 i nuclei famigliari ad accedere allo sportello per richiedere un sostegno all'abitare. Pur considerando che nel mese di marzo le richieste si sono 'congelate', in virtù del rinvio delle scadenze delle utenze in concomitanza con il primo lockdown, e che si sono messi in moto i diversi servizi di emergenza (come la consegna di pasti, spesa e farmaci a domicilio), il dato fotografa nitidamente, evidenzia l'amministrazione comunale, "come si sia ampliata la platea delle famiglie per le quali la gestione della casa diventa il fattore economicamente più pesante e difficile da sostenere".  Per il vice sindaco di Rimini Gloria Lisi, "è necessario intervenire prontamente sulle nuove forme di temporanea marginalità" , conseguenti dell'emergenza Covid (guadagni ridotti o annullati dal lockdown e dalle misure restrittive anti Covid) affinché non diventino, con il tempo, croniche e quindi strutturali. 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >