Luned́ 12 Aprile03:19:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, martedì e mercoledì turno infrasettimanale: Tre Fiori-Libertas il match clou

Martedì sera si giocano anche: Domagnano-Fiorentino, Murata-La Fiorita e Juvenes Dogana-Faetano

Sport Repubblica San Marino | 16:27 - 05 Aprile 2021 Una fase dell’ultimo incrocio tra Murata e Libertas (©FSGC) Una fase dell’ultimo incrocio tra Murata e Libertas (©FSGC).

Torna il campionato e con esso la solita domanda: riuscirà La Fiorita ad allungare la striscia perfetta? In uno degli anticipi del turno infrasettimanale toccherà al Murata tentare di sporcare il cammino dei gialloblù, sempre a punteggio pieno dopo nove giornate e a caccia – assieme alla doppia cifra – del risultato che permetterebbe loro di staccare il pass per i play-off diretti con quattro gare di anticipo. Più che a rovinare i piani de La Fiorita, comunque, al Murata interessa risalire la china – i bianconeri sono reduci da due sconfitte di fila – e soprattutto approfittare del turno di riposo del Cailungo per mettere ulteriore distanza tra sé e la prima esclusa dagli spareggi play-off, oggi distante tre lunghezze dalla coppia composta da Juvenes-Dogana e appunto Murata. Nel match di Fiorentino su un fronte sarà assente Marco Gasperoni, sull’altro Nicholas Arrigoni e David Tomassini, tutti e tre per squalifica.

Classifica alla mano, però, il confronto più interessante del turno infrasettimanale è certamente quello fra Tre Fiori e Libertas, ossia l’attuale quarta e seconda forza del Girone Unico. I granata hanno sùbito cancellato il passo falso con il Tre Penne, mentre i campioni in carica sono in striscia positiva da cinque gare ma hanno probabilmente ancora l’amaro in bocca dopo la vittoria sfumata contro il Fiorentino. Dunque saranno motivati anche da una certa voglia di riscatto, oltre che dalla doppia prospettiva di insidiare il Tre Penne e di tenere lontane le inseguitrici. La gara sarà trasmessa live su RTV Sport (canale 93 del DTT, oltre alla pagina Facebook e al sito di San Marino RTV). Assente D’Addario; si gioca ad Acquaviva.

Rimanendo nel programma degli anticipi, sarà privo del proprio allenatore (squalificato) ma dovrà comunque cerca di alzare la propria asticella il Domagnano, ancora alla ricerca del primo successo nel 2021. L’occasione, per i Lupi, potrebbe essere rappresentata proprio dall’incrocio con il Fiorentino, certo galvanizzato dal pareggio nel derby ma distante due gare dall’ultima vittoria, quella contro il fanalino Cosmos. Di fatto, quello dell’Ezio Conti di Dogana sarà una sorta di spareggio, avendo le due squadre il medesimo numero di punti (11). Da una parte mancherà, come detto, Paolo Cangini, mentre dall’altra sarà presente il capocannoniere Alberto Pacchioni, che dall’inizio del 2021 viaggia ad una media di due gol a partita (sei in tre gare, frutto di altrettante doppiette consecutive).

A proposito di bomber in forma, ci sono anche le mire sulla vetta dei marcatori nella testa di Matteo Baldini (tre gol nelle ultime quattro gare), impegnato domani con la sua Juvenes-Dogana nell’incrocio con il Faetano, ripartito in qualche modo dopo il ritorno di mister Fabbri (per lui una vittoria e un pareggio) ma disperatamente bisognoso di un finale in crescendo per rientrare nel discorso play-off. Vincere domani, per i gialloblù, significherebbe ridurre sensibilmente le distanze dalla zona ambita, al momento delimitata proprio dalla Juvenes, a +5 sui ragazzi di Fabbri e reduce da due k.o. filati. Ovvio che sull’altro fronte il proposito sia esattamente l’opposto, ovvero fiaccare le speranze di chi sta dietro comprendendo in questo discorso anche il Cailungo, forzatamente fermo per il turno di riposo. Non sarà della partita – in scena a Montecchio – Fall, squalificato.

< Articolo precedente Articolo successivo >