Marted́ 13 Aprile00:58:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Antenne telefoniche: entro giugno nuovo regolamento del comune di Rimini

L'assessore Montini: "serve tutelare diritto alla salute, ma anche ridurre il divario tecnologico"

Attualità Rimini | 12:59 - 27 Marzo 2021 L'impatto visivo dell'antenna in via Argelli a Rimini L'impatto visivo dell'antenna in via Argelli a Rimini.


L'amministrazione comunale di Rimini annuncia l'approvazione, entro giugno, di un nuovo regolamento per l'installazione delle antenne sul territorio comunale. Nelle ultime settimane sono state numerose le proteste di comitati di diverse zone della città (in particolare il comitato "no antenna Ina Casa") che hanno lamentato un mancato intervento dell'amministrazione e che le antenne stiano spuntando "in modo selvaggio".

L'assessore Montini, qualche settimana fa, aveva precisato che gli strumenti in mano ai comuni siano insufficienti e lascino ampio margine alle compagnie telefoniche. Il nuovo regolamento, annuncia l'assessore Montini, sarà "in linea con le proposte di nuove regolamenti" di altre città italiane e "in considerazione della sensibilità crescente su un tema centrale per lo sviluppo delle città di domani", fermo restando che è necessario trovare equlibrio, sottolinea, tra la tutela della salute pubblico e la necessità di ridurre il divario tecnologico, con il pieno accesso alle tecnologie digitali. 

La proposta del comune sarà caratterizzata da una specifica, ma ancora non precisata, "zonizzazione", mentre i funzionari comunali stanno approfondendo, nei tavoli tecnici attivati dalla regione, sugli aspetti legati all'applicazione della tecnologia 5G: "dagli ambiti puramente amministrativi e procedurali, a quelli più tecnici legati al monitoraggio, fino all'esigenza di una campagna di informazione puntuale verso i cittadini", che sgomberi "il campo da allarmismi ingiustificati". Il regolamento, infine, dovrà rafforzare la concertazione con gli operatori di telefonia mobile. 

 

< Articolo precedente Articolo successivo >