Sabato 10 Aprile23:40:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, trasferta ad Agliana. Mastronicola: 'Partita complicata, ma noi abbiamo la testa libera'

La formazione toscana è stata raggiunta in vetta dal Fiorenzuola. Disponibili Gomis e Ricciardi

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 12:28 - 27 Marzo 2021 Alessandro Mastronicola (foto Venturini) Alessandro Mastronicola (foto Venturini).

Il Rimini, reduce da due vittore di fila, sul campo di una delle due leader, l'Aglianese, raggiunta nell'ultimo turno in vetta dal Fiorenzuola (si gioca alle ore 15): nelle ultime quattro partite solo una vittoria, con una sconfitta e due pareggi per la squadra toscana. Tornano disponibili Gomis e Ricciardi, da escludere di vederli in campo entrambi dal primo minuto.

IL TECNICO Alessandro Mastronicola si aspetta una partita difficile, che regala tanti stimoli: la voglia di rivalsa dopo il 1-3 dell'andata e il ruoo di capolista dell'avversario. “L’Aglianese ha accusato una flessione, cosa del ttuto normale in un campionato con soste e ripartenze, ed è stata la più brava a gestire questa situazione. Il nostro obiettivo è fare il massimo in ogni partita”.

Che ricordo ha del match di andata?

“Perdemmo tutti gli uno contro uno. Fu una sconfitta sonora, l'Aglianese ci sovrastò sotto tutti i punti di vista”.

Che partita si aspetta?

“Ancora più difficile perchè l’Aglianese ha ricevuto qualche critica immeritate. Noi abbiamo, invece, abbiamo la testa libera e cerchero di sfruttare questo vantaggio. In settimana la squadra ha lavorato molto bene, si respira un clima sereno. Cercheremo di dimostrare il nostro valore, la nostra crescita. Una vittoria? Sarebbe per noi stessi e basta, darebbe morale e fiducia. Non mi piace pensare ad altro: i punti di distacco sono tanti”.

In questa seconda parte di stagione pensa di dare più spazio ai giovani del settore giovanile per averne una valutazione migliore in ottica futura?

“Chi gioca la domenica significa che si è guadagnato un psoto da titolare durante la settimana, che poi sia del settore giovanile o meno per me cambia poco. Domenica ha esordito Aprea classe 2003, io valuto la settimana di allenamento. Se reputo che un 2003 merita di giocare titolare lo faccio giocare. Punto. Seguo le indicazioni del campo e basta. I ragazzi sanno che tutti hanno le possibilità di giocare, si devono guadagnare un posto a prescindere dall'età”.

I CONVOCATI La squadra è partita sabato alle  ore 15. Ecco i convocati:
Portieri Adorni, Scotti
Difensori Manfroni, Pupeschi, Valeriani, Viti
Centrocampisti Canalicchio, Gomis, Lugnan, Nigretti, Pari, Ricciardi, Sambou, Simoncelli
Attaccanti Accursi, Ambrosini, Arlotti, Casolla, Diop, Pecci, Vuthaj

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >