Sabato 17 Aprile15:32:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tartarughe spiaggiate salvate dalla Fondazione Cetacea di Riccione

Sono cinque gli animali recuperati tra Fano e Rivabella nei giorni scorsi dai volontari

Attualità Riccione | 07:18 - 24 Marzo 2021 Michela, la tartaruga recuperata a Fano Michela, la tartaruga recuperata a Fano.

Con l'abbassamento delle temperature e le forti mareggiate che hanno colpito la costa romagnola e marchigiana, sono state diverse le tartarughe marine in difficoltà recuperate dalla Fondazione Cetacea: cinque, in particolare, sono stati - fra domenica a ieri - i recuperi di animali spiaggiati, poi ospedalizzati, compiuti dalla fondazione riccionese.
Negli giorni scorsi Cetacea - che ha anche organizzato un'attività di pattugliamento con i proprii volontari - aveva lanciato un appello avvisando quanti, per ragioni sportive o di attività motoria si trovassero in spiaggia, a controllare la presenza di eventuali tartarughe in difficoltà.
Nel dettaglio una tartaruga, ribattezzata Michela, è stata recuperata in mattinata a Fano, in località Fosso Sejore mentre altre tre sono state recuperate, sempre nelle Marche, in collaborazione con la Guardia Costiera: due a Senigallia e una a Marzocca. La prima tartaruga era stata invece recuperata domenica a  Rivabella.

< Articolo precedente Articolo successivo >