Marted́ 13 Aprile18:16:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: costrinse la moglie a fare sesso, condannato

Cinque anni e quattro mesi di reclusione e risarcimento di 20mila euro per un 58enne

Cronaca Rimini | 07:16 - 24 Marzo 2021 Rimini: costrinse la moglie a fare sesso, condannato

Avrebbe costretto la moglie ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà, minacciandola e picchiandola. La sezione penale del Tribunale di Rimini ha condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione un riminese di cinquattotto anni di origine svizzera, arrestato nel maggio del 2020 su richiesta del pm Davide Ercolani. Nei confronti della donna il giudice ha disposto anche un risarcimento di ventimila euro. L'uomo era stato denunciato dalla moglie, una riminese di 37 anni, stanca di essere costretta a vivere in un incubo, subendo continue vessazioni e violenze fisiche che morali. Dopo essere stata costretta a un ennesimo rapporto, la donna aveva filmato tutto e consegnato il video ai carabinieri e aveva raccontato tutto alle volontarie dell'associazione 'Rompi il Silenzio'. Molte delle violenze erano poi avvenute davanti alle sorelle della donna che avevano confermato ogni circostanza. Arrestato dai carabinieri dopo una veloce indagine, l'uomo è stato quindi condannato per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale in rito abbreviato.

< Articolo precedente Articolo successivo >