Domenica 11 Aprile15:08:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dantedì, Rimini proietta sui palazzi comunali l'amore di Paolo e Francesca

Tante iniziative in regione per il 25 marzo "Dantedì", la data indicata come l'inizio del viaggio nell'aldilà del Sommo Poeta

Eventi Rimini | 11:45 - 23 Marzo 2021 Dante ritratto da Attilio Runcaldier - foto Biblioteca Classense Dante ritratto da Attilio Runcaldier - foto Biblioteca Classense.

Flashmob, mostre online, terzine dantesche via whatsapp, concerti in streaming, conferenze con illustri dantisti. La Pandemia non ferma l’Emilia Romagna, che giovedì 25 marzo celebra Dante e la Divina Commedia.
Il 25 marzo, giorno del Dantedì, è la data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia e che viene riconosciuta a livello nazionale come giornata dedicata al Sommo Poeta. Nell’anno delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante, l'edizione del 2021 del Dantedì rappresenta uno dei più importanti omaggi alla cultura italiana nel mondo. In Emilia Romagna, dove Dante trascorse buona parte della sua vita, si articolano diversi appuntamenti che si snodano tra le “città dantesche”: Ravenna, Rimini, Faenza, Forlì e Forlimpopoli, ma anche Castel San Pietro, Parma e Modena. In programma eventi istituzionali, letterari, espositivi, performativi, sia online che dal vivo.

A Rimini si festeggia proiettando dal tramonto del 24 all’alba del 25 marzo sui Palazzi comunali nel cuore della città, le performance dei cento studenti di ventuno università dei cinque continenti che l’8 marzo, festa della donna, hanno recitato, live e in streaming, i versi di Francesca da Rimini nella lingua del loro paese.
Il video della maratona poetica planetaria, all’insegna della creatura dantesca tra le più note della Divina Commedia, sarà visibile sulle piattaforme social del Comune di Rimini dalle 19,30 del 24 alla mezzanotte del 25 marzo.

< Articolo precedente Articolo successivo >