Sabato 17 Aprile20:10:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lite in strada, arriva la Polizia e trovano droga e anabolizzanti. Arrestato 23enne

In casa aveva bazar della droga: eroina, metadone, anfetamina, Mdma e anabolizzanti

Cronaca Rimini | 15:47 - 22 Marzo 2021 Il materiale sequestrato Il materiale sequestrato.

E’ finito in arresto un riminese di 23 anni per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A tradire il giovane la segnalazione, verso le 10 di ieri mattina domenica 21 marzo, di una lite in strada tra due ragazzi, in una via in zona Marina Centro. Una volta sul posto i poliziotti non hanno trovato nessuno, ma hanno notato un ragazzo affacciato ad un balcone che ha spiegato di aver poco prima litigato con la sua ex ragazza. Gli agenti hanno pertanto chiesto di poter avere più particolari sull’accaduto e hanno chiesto di entrare in casa. Dopo un po’ di esitazione il 23enne ha aperto, ma da subito si è mostrato esitante e impacciato.
 

Infatti gli agenti, notando sopra una scrivania la presenza di un bilancino di precisione di tipo elettronico, con tracce di polvere bianca sul piatto, hanno spiegazioni riguardo il suo utilizzo. Il giovane ha spiegato di far uso di anabolizzanti, utilizzerebbe il bilancino per miscelare le varie componenti, successivamente ha esttratto spontaneamente da una scatola contenuta nella scrivania un flaconcino di “Nandrolone”. Gli agenti, sospettando che il 23enne potesse occultare altra sostanza di tipo stupefacente, hanno perquisito l’abitazione rinvenendo numerosi farmaci e sostanze in polvere. Nello specifico 9,25 grammi di eroina, 9,39 grammi di metadone, 253 grammi di anfetamina e 423 grammi di mdma, un sacchetto contenente centinaia di capsule vuote gelatinose ad uso farmaceutico, vari altri flaconi in vetro sigillati privi di etichettatura, una confezione di testosterone e 5 grosse siringhe contenenti liquidi altrettanto indefiniti e pronte per l’utilizzo.
 

Il 23enne ha spiegato di aver acquistato l’intero “stock” in rete tramite un apposito sito estero. Per lui sono scattate le manette, verrà processato per direttissima domattina, martedì 23 marzo.

< Articolo precedente Articolo successivo >