Sabato 17 Aprile08:01:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lettera a Enrico Letta del segretario Pd Rimini: "la nostra città esempio di programmazione"

Filippo Sacchetti: "Rimini ha valori forti che negli anni ci hanno sempre permesso di affrontare e spesso anticipare l'innovazione"

Attualità Rimini | 13:55 - 20 Marzo 2021 Filippo Sacchetti, segretario provinciale del Pd Filippo Sacchetti, segretario provinciale del Pd.


Una lettera aperta di pieno sostegno e condivisione al neo segretario nazionale Enrico Letta intitolata "Da Rimini per cambiare". A inviarla, il segretario provinciale del Partito Democratico Filippo Sacchetti all'indomani dell'avvio del percorso di confronto nelle sedi politiche (su zoom in questo particolare periodo) dei circoli del partito. "Caro Segretario, vogliamo esprimerti pubblicamente la vicinanza e il sostegno della nostra Federazione nel percorso che hai appena avviato. Lembo estremo di territorio che connette il mare, il sud dell'Emilia-Romagna e il centro Italia, Rimini è prontissima a fare la propria parte nel processo di trasformazione di un Paese che deve affrontare l'emergenza con lo sguardo alto e rivolto al futuro", scrive Sacchetti.

Il segretario evidenzia quanto siano centrali Rimini e  la Romagna in questo processo di rinnovamento: "Qui i cambiamenti auspicati sono già realtà e lo ha reso possibile un Partito Democratico capace di farsi interprete davvero dei bisogni delle persone e di vedere, oltre gli orizzonti, gli obiettivi di una pianificazione strategica. Tutto al di fuori dell'autoreferenzialità e in un contesto di protagonismo sociale e alleanze trasversali vere e radicate in cui il Pd è stato ed è perno del cambiamento". Sacchetti concorda con le parole di Letta sul fatto che il Pd debba essere "progressista nei contenuti, riformista nei metodi, radicali nei comportamenti": "il riformismo italiano ha radici solide in Emilia Romagna e perché Rimini ha valori forti che negli anni ci hanno sempre permesso di affrontare e spesso anticipare l'innovazione fino a diventare costume nazionale", evidenzia, mettendo in rilievo che il centrosinistra a Rimini, "ha costruito infrastrutture economiche e sociali in grado di reagire alla crisi e di farlo in posizione avanzata rispetto alle nuove priorità tracciate dai programmi europei". Sacchetti guarda alle sfide del futuro, alla necessità di rilancio del territorio durante l'emergenza Covid, al turismo, ma anche ad altre tematiche quali il lavoro e la sanità:  "snodi cruciali che dovremmo affrontare con coraggio". Per questo, evidenzia, "servirà un partito unito per riuscire a proseguire nel cambiamento in atto, un partito che deve sapersi aprire di più e svincolarsi da schemi di correntismo individuale. Deve riappropriarsi di una nuova visione collettiva".

 

< Articolo precedente Articolo successivo >