Marted́ 13 Aprile01:49:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: ecco le foreste del mare, nuove aree gioco del rinnovato lungomare

Fruibili di giorno e di sera, sono spazi ispirati alle filastrocche di Gianni Rodari

Attualità Rimini | 14:34 - 19 Marzo 2021 Fontane ornamentali al Parco del mare: il rendering Fontane ornamentali al Parco del mare: il rendering.


L'amministrazione comunale di Rimini svela il progetto delle "foreste del mare", le aree gioco del Parco del Mare, fruibili di giorno e di sera, ispirate a Gianni Rodari. Uno spazio, evidenzia una nota da palazzo Garampi, "dove arrampicarsi, una stazione immaginaria e una locomotiva su cui salire a bordo per attraversare sogni e mondi fantastici. E ancora giostre, torri da scalare, giochi d'acqua". Dopo l'approvazione del progetto delle isole wellness, la giunta comunale ha approvato il progetto per la realizzazione degli spazi gioco e delle fontane ornamentali che arricchiranno il Parco del Mare sud. In questa fase la progettazione interessa i tratti Tintori e Spadazzi, in corso di realizzazione, e i tratti 2-3 (Kennedy-Pascoli), al via nei prossimi mesi. Ma le prime aree gioco, precisa l'amministrazione comunale, dovrebbero essere pronte prima dell'estate.

IL PROGETTO In particolare, nel tratto Tintori sarà realizzata una grande area gioco di 620 mq che si ispira alle filastrocche di Rodari "Domande" e "Storia del pesce-martello", tratte dal volume "Filastrocche in Cielo e in Terra". Il progetto prevede una situazione di gioco immersiva, dove sarà possibile sfidarsi in arrampicate, sospesi tra i rami degli alberi a diversi metri da terra e dove, inerpicandosi su una torre di avvistamento, sarà possibile guardare l'orizzonte e il mare. Sarà poi una realizzata una foresta di alberi-fontana, con giochi d'acqua azionati dai bambini.  

Sarà invece il tema della stazione immaginaria e del treno a caratterizzare due delle tre aree giochi sul Lungomare Murri (tratti 2-3), ispirate alle filastrocche "La Stazione" ("Filastrocche in Cielo e in Terra"), "E' in arrivo un treno carico di..." ("Il secondo libro delle filastrocche"). La soluzione progettuale propone una stazione immaginaria, con strutture gioco a forma di vagoni che interpretano in modo fantastico il susseguirsi dei mesi. 

La terza area riprenderà invece i temi dell'integrazione e della fratellanza della filastrocca "Girotondo di tutto il mondo" ("Filastrocche in Cielo e in Terra"). Stessa linea progettuale anche per il tratto del lungomare Spadazzi (che sarà oggetto di un appalto separato), con due aree gioco, una vicina al mare di circa 30 metri quadrati e una più grande (100 mq) in via Oliveti, con giochi ispirati al tema delle navi, della pesca e del cibo.  

LE FONTANE ORNAMENTALI A completare il progetto ci saranno i giochi d'acqua, fontane ornamentali con getti d'acqua a pavimento che creeranno originali effetti scenografici, con altezze che raggiungono i tre metri e mezzo. I getti potranno essere colorati dalle luci dinamiche a LED che variano a seconda della coreografia scelta. Due fontane ornamentali saranno previste nel tratto Tintori, altrettante nel tratto Murri, queste inserite nelle "sardine" funzionali che contraddistinguono il disegno del nuovo lungomare. Giochi d'acqua previsti anche nel tratto del lungomare Spadazzi. 


 

< Articolo precedente Articolo successivo >